• Google+
  • Commenta
4 aprile 2012

Appunti di architettura neoclassica

L’architettura inglese si muove, nel 700, fra il palladianesimo, la riscoperta del gusto greco, un nascente stile neogotico e infine un “classicismo pittoresco”, caratterizzato nelle forme architettoniche e nella decorazione di interni da libertà inventiva ed eleganza
In Germania si forma la scuola più rigidamente classicista, la più sensibile all’influenza dello stile greco, dorico in particolare.

Nella Francia rivoluzionaria, architetti come Boullée e Ledoux, elaborarono una concezione architettonica visionaria ed astratta, dalle forme essenziali e insieme intrisa di slanci preromantici. Opponendosi al rigido neoclassicismo accademico, si dedicarono alla progettazione di edifici fantastici, irrealizzabili a causa delle dimensioni enormi.

architettura neo classica

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy