• Google+
  • Commenta
3 aprile 2012

Diritto canonico

EPOCA ROMANA: L’Impero di Roma tollera tutte le fedi religiose tranne quella cristiana perché collide con la religione ufficiale di Roma, che non è la religione dell’uomo, ma la religione dello Stato: della salvezza terrena dell’uomo nello Stato e per lo Stato. Il Cristianesimo include una spinta missionaria pericolosa per l’ordine pubblico dell’Impero e soprattutto, religione degli ultimi, capovolge le tavole di valori riconosciute. L’Impero reagisce contro il Cristianesimo con le persecuzioni, che non serviranno a spegnere l’animo cristiano; Roma così dovrà riconoscersi vinta.  diritto canonico

Google+
© Riproduzione Riservata