• Google+
  • Commenta
2 Maggio 2012

Il Lavoro mancato: PIT 2012

Anche oggi sono alla ricerca di notizie, il giusto carico per sopportare un’altra giornata e arricchirla di informazioni . 

Su “la Repubblica” albeggia la notizia sul “Concertone” del Primo Maggio: musica, cultura, politica, lavoro. La festa dei lavoratori è un ottimo pretesto per ricordare al mondo delle morti bianche, così uno striscione recitava: “1400 morti l’anno, una Repubblica fondata sulla morte”. Ed effettivamente l’Italia che dovrebbe essere – almeno per Costituzione – una “Repubblica fondata sul lavoro” sembra invece uno Stato in guerra e chi non muore SUL lavoro muore per: due suicidi al giorno.

Però ci facciamo ancora imbambolare dalle iniziative di “Ricerca e Servizi” che insegnano ai laureati sotto i 29 anni – e chi si è laureato dopo?- come lavorare. Una sorta di dogma senza via pratica perché tanto lavoro non ce n’è.

Non ci scoraggiamo, ovviamente, ormai siamo una generazione che ha incassato danno e beffa!

Il 3 maggio si terrà l’evento “Arduino: Open Hardware” di Luciano Esposito, una delle date patrocinate dalla facoltà d’ingegneria della Federico II di Napoli nell’iniziativa Pinguino in Tour 2012.

Il seminario ha sicuramente un certo fascino all’approfondimento del linguaggio di programmazione, alle varie parti strutturate e astratte della mente computeristica ed è importante la presenza di tali iniziative. Importanti per dare speranza ai giovani e per dare, inoltre, quella preparazione che ormai la vita ci chiede costantemente: una preparazione che penetra in tutti gli ambiti e che non rimane in superficie.

Che dire, di iniziative per fornire i laureati che hanno investito il proprio tempo e denaro sulla propria formazione (e che quindi durante gli anni dell’università avrebbero già dovuto avere un approccio pratico alla realtà) ce ne sono tante.

La verità è che ci si sente traditi dentro quando non si trova il modo di realizzarsi e mettersi alla prova.

Google+
© Riproduzione Riservata