• Google+
  • Commenta
29 giugno 2012

Il 29 e 30 giugno una delegazione dell’Università di Pavia in visita all’Ateneo sassarese

Il 28 e 29 giugno una delegazione dell’Università di Pavia sarà ospite dell’Ateneo turritano: una lunga tradizione di scambi di esperienze didattiche e scientifiche, formalizzata attraverso un accordo di cooperazione nel 1994, lega le due istituzioni accademiche.

Nell’ambito della convenzione vengono periodicamente organizzati degli incontri di studio e confronto fra i docenti dei due atenei – spiega Valentino Petruzzi, presidente della sottocommissione dell’accordo quadro di collaborazione tra le Università di Pavia e Sassari – anche in questa circostanza avremo l’occasione di valutare nuove opportunità di collaborazione nei campi della ricerca scientifica, della sperimentazione didattica e organizzativa, del diritto allo studio, della cultura e dello sport universitario“.

Il primo giorno la delegazione pavese, composta dal Rettore Angiolino Stella, dal Prorettore per la didattica e l’offerta formativa Gianni Francioni, dal professore di diritto pubblico comparato Giovanni Cordini e dalla portavoce e capo ufficio stampa Grazia Bruttocao, si recherà nell’area archeologica di Porto Conte. Si sposterà nel pomeriggio verso il Rettorato dove, alle 19.00, in Aula magna, potrà assistere all’esibizione del coro e del gruppo etnomusicologico ICHNUSS dell’Università di Sassari.

L’indomani l’appuntamento principale è fissato alle 17.00, nella Sala del Parco di Porto Conte, dove sarà presentato il volume “Lo sviluppo sostenibile nelle aree protette del Mediterraneo“, a cura di Giovanni Cordini (coautori: Paolo Fois, Michele Gutierrez, Vittorio Gazale),  frutto della collaborazione scientifica di ricercatori e docenti dei due atenei. Domenica primo luglio la delegazione pavese farà infine visita al Parco dell’Asinara.

 

Google+
© Riproduzione Riservata