• Google+
  • Commenta
25 luglio 2012

Seminario sugli inibitori tumorali alla Scuola Medica di Pisa

Giovedì 26 luglio alle ore 10, nell’Aula Massart della Scuola Medica in via Roma 55, il professor Gregg L. Semenza della “Johns Hopkins UniversitySchool of Medicine, editor della rivista “Journal of Molecular Medicine”, terrà un seminario dal titolo “Physiological and Pathological Responses to Hypoxia Mediated by HIF-1”.
L’incontro è organizzato dalla Scuola di specializzazione in Patologia clinica della facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università di Pisa.

Semenza è lo scopritore dell’HIF-1, il fattore di trascrizione che regola la risposta delle cellule alla concentrazione di ossigeno nei tessuti.
Questa scoperta è considerata una delle conquiste più importanti della medicina moderna, che ha portato all’identificazione di una serie di attivatori trascrizionali correlati (la famiglia degli HIF), oggi al centro degli studi di numerosi gruppi di ricerca in tutto il mondo.
È ormai definitivamente accertato il ruolo di HIF-1 nella progressione del cancro, nelle malattie cardiovascolari associate con il diabete e l’invecchiamento, nel rimodellamento vascolare polmonare che si associa all’ipossia cronica.

Gli studi del professor Semenza hanno condotto allo sviluppo di inibitori di HIF-1, attualmente in corso di sperimentazione come farmaci antitumorali.
In virtù dell’enorme impatto che i suoi studi hanno avuto su diverse branche della medicina, Gregg L. Semenza è uno degli scienziati più citati nella letteratura scientifica mondiale (ben tre dei suoi lavori hanno ricevuto più di 1000 citazioni), ed è stato insignito di numerosi riconoscimenti, inclusi il “Gairdner Foundation International Award” e l’elezione a membro della Accademia delle Scienze degli Stati Uniti d’America.

Fonte immagine: www.svc-laureate.pitt.edu

 

Google+
© Riproduzione Riservata