• Google+
  • Commenta
8 settembre 2012

Workshop “Physics of cancer”

Dal 13 al 16 settembre a Varenna si terrà il workshop della European Science Foundation (ESF) che vede come protagonisti gli scienziati.

La ESF indaga sui meccanismi di esordio, crescita e migrazione delle neoplasie; su questo argomento si esercita la ricerca biomedica che osserva gli spunti che provengono dalla fisica. Le idee e i metodi della fisica sono stati infatti ampiamente applicati alla biologia, ma solo sporadicamente al cancro.

La ESF conta 80 membri di 30 diversi paesi europei, con l’intento di promuovere la ricerca ed esplorare nuove prospettive di studio.

I workshop sono uno degli strumenti chiave della strategia scientifica della ESF e si concludono spesso con la pianificazione di nuovi incontri, collaborazioni scientifiche e altre iniziative.

La missione della ESF è di fornire una piattaforma comune per i membri delle sue organizzazioni in modo da avanzare la ricerca europea e da esplorare nuove direzioni di ricerca a livello europeo.

Il convegno è organizzato da Caterina La Porta, del dipartimento di Bioscienze dell’Università degli Studi di Milano e da Stefano Zapperi del CNR e la prima giornata dei lavori sarà introdotta da loro.

Il workshop della ESF chiama a convegno ricercatori di diverse aree scientifiche impegnate in questi studi.

Tra gli obbiettivi principali del workshop c’è quello di capire come il cancro inizia e si espande.

La ESF riunisce ricercatori provenienti da diverse comunità (biologi, matematici applicati cancro, fisici, biofisici statistici teorici e sperimentali) per discutere i modi per affrontare il cancro dal punto di vista della fisica, valutare la possibilità di proporre le iniziative sulla “fisica del cancro”.

Ci saranno una serie di conferenze da parte dei partecipanti invitati e saranno dedicati ampi spazi alla discussione. La durata delle “lezioni” sarà di 30 minuti e sarà seguita da 15 minuti di discussione.

Il primo giorno ci saranno una serie di “Speed dialogues”, in cui ogni partecipante avrà 5 minuti per presentarsi a tutti gli altri partecipanti.

Alla fine del secondo e terzo giorno ci saranno due serie di discussioni.

Ci saranno inoltre una serie di lecture seguite da discussioni nelle quali biologi, matematici, statistici e biofisici analizzeranno la possibilità di proporre una vera e propria fisica del cancro.

Per ulteriori informazioni consultare il sito e consultare il programma.

Fonte foto: http://www.esf.org/home.html

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy