• Google+
  • Commenta
22 ottobre 2012

A Trento martedì 23 ottobre la scienza del calcio

Quale velocità può raggiungere un pallone da calcio? Perché la palla, a volte, devia dalla sua traiettoria naturale? Qual è la probabilità di segnare un rigore? A queste e ad altre curiosità risponderà un fisico, ricercatore universitario, dimostrando come il calcio non sia solo tifo e allenamenti, passione e tecnica, ma anche una questione di numeri e di leggi della fisica.

L’incontro, che si preannuncia ricco di sorprese, aprirà il nuovo ciclo di seminari di “Scienza Tecnologia e Società – STSTN” dell’Università di Trento, quest’anno dedicati a scienza e vita quotidiana.

A spiegare perché la rimessa laterale venga fatta a due mani, quando sia meglio colpire di testa, cosa sia l’effetto Magnus e altre questioni sarà Nicola Ludwig, fisico dell’Università di Milano, che l’anno scorso ha pubblicato, con Giambruno Guerrerio, “La Scienza nel pallone – I segreti del calcio svelati dalla fisica” (Zanichelli).

L’appuntamento, intitolato “La scienza del calcio”, è in programma martedì 23 ottobre alle 17 nella sala conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto (Trento – Via Calepina, 1). Con Ludwig discuterà Giolo Fele, sociologo dell’Università di Trento. Il seminario sarà introdotto da Massimiano Bucchi, sociologo dell’Ateneo e responsabile del progetto STSTN.

«Nel corso del seminario – spiegano gli organizzatori – Ludwig cercherà di spiegare il modo in cui la fisica prova ad analizzare i segreti del gioco più popolare del mondo, attraverso un apparato di principi e teorie, dalle più semplici leggi di conservazione ai più recenti studi di fluidodinamica. Una dimostrazione di quanto possa essere proficua la contaminazione di diversi ambiti del sapere». Riprendono: «La scienza dello sport a livello internazionale ha fatto negli ultimi anni passi da gigante contribuendo, se non direttamente a migliorare le performance degli atleti, sicuramente a capire il funzionamento di quelli che forse troppo sbrigativamente chiamiamo giochi, ma che sono vere e proprie sfide dell’uomo alle leggi che governano il mondo che ci circonda».

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy