• Google+
  • Commenta
23 febbraio 2013

Penna Digitale Inteligente Lernstift – Penna digitale che corregge ortografia e calligrafia

La penna che corregge Lernstif, ovvero la penna digitale.

C’era una volta il dettato, c’erano una volta le paginette di vocali, consonanti ripetute centinaia di volte, c’era una volta la maestra con la famigerata e temuta matita rossa e blu, che correggeva i testi degli scolaretti di tutto ma sopratutto non c’era penna digitale.

Nonostante le tavolette elettroniche si stiano diffondendo sempre più, anche a livello scolastico,  carta e penna  non sono sparite ancora completamente, quindi c’è ancora tempo per apportare miglioramenti tecnologici al millenario modo di scrivere.

Scrivere sembra l’azione più naturale del mondo, ma non bisogna dimenticare quanto sia difficile imparare, non solo dal punto di vista calligrafico, ma anche e sopratutto dal punto di vista ortografico: la soluzione: Lernstift, penna digitale.

Lernstift la Penna Digitale è una startup semplice ma rivoluzionaria: metterà insieme una penna tradizionale e l’hi-tech.

[adsense]

Si tratta di una penna digitale dotata di sensore che, rilevando il movimento durante l’azione di scrittura, legge ciò che si sta scrivendo, e che vibra quando si commettono degli errori.

Ha una doppia modalità: calligrafia e ortografia.

Quando utilizzata in modalità calligrafia, la Penna Digitale vibra ogniqualvolta si presenti un errore di grafia o un errore di sostituzione, ad esempio della lettera “b” con “d”, quindi sarà in grado di valutare la qualità di ciò che si scrive, correggendo imperfezioni che potrebbero compromettere la corretta interpretazione del testo che si sta mettendo nero su bianco.

In modalità ortografica, invece, la Penna Digitale vibrerà una volta per errori di tipo ortografico, due volte per errori di tipo grammaticale.

Il quartier generale della produzione della penna digitale Lernstift è a Monaco di Baviera.

L’idea originale è da attribuire ad un giovane imprenditore tedesco, Falk Wolsky, che ha avuto lo spunto dalla moglie, un’insegnante di una scuola primaria alle prese con bambini in difficoltà in fase di scrittura. In un mondo così tecnologico, la consorte di Wolsky, considerava un peccato non aver ancora trovato un modo per agevolare il lavoro nelle scuole dove si insegna ancora, a scrivere con carta e penna.

Per ora, il progetto Lernstift prevede due lingue: Tedesco e Inglese. Presto  si estenderà anche in altre lingue.

Ma se sembra una straordinaria invenzione la penna digitale dall’altro lato c’è da riflettere sull’applicazione per smartphone che consentirà al genitore di controllare a distanza che cosa il figlio sta scrivendo e se davvero sta imparando a scrivere? Applicazione che potrebbe diventare possibile  grazie a un modulo di rete inserito all’interno della penna digitale.

Learnstift, non è l’unica penna “intelligente” ne esistono infatti di vari tipi, a partire dalla Smartpen, ma la Learnstift  è più funzionale.

Lernstift supporta un modo moderno di imparare.

La penna digitale Learnstift non dà la risposta corretta ma  ci invita solo a ripensare quanto scritto.

Si tratta comunque di un  progetto non ancora giunto a termine, l’inventore  promette di continuare a sviluppare l’idea.

La penna dovrebbe essere commercializzata non prima del mese di agosto di quest’anno. Il prezzo potrebbe aggirarsi intorno ai 120-150 euro.

È possibile però, effettuare un preordine sul sito di riferimento

Guarda il video della penna digitale

Google+
© Riproduzione Riservata