• Google+
  • Commenta
23 marzo 2013

Donne e politica – Seminario su Donne e politica all’Università del Salento

Università del Salento – Seminario su Donne e politica – Lunedì 25 marzo, alle ore 10:00, presso il Conservatorio Sant’Anna, l’Università del Salento organizza il seminario dal titolo “Donne e politica. Cittadinanza, rappresentanza, e-democracy”, nell’ambito della rassegna Itinerario Rosa.

Donne e politica è questo infatti uno degli appuntamenti della XV edizione di Itinerario Rosa, organizzata dal Comune di Lecce. La manifestazione mira a valorizzare il ruolo sociale e culturale della donna attraverso una serie di iniziative di recupero delle principali espressioni artistiche, utilizzando contesti di grande pregio storico e architettonico della città, coinvolgendo le associazioni femminili operanti sul territorio.

Il seminario Donne e politica di questo appuntamento della rassegna è organizzato dall’ Associazione Ripensandoci in collaborazione con il Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo (Università del Salento).

Interverranno al seminario Donne e politica Fiorenza Taricone (Università di Cassino e del Lazio Meridionale), Marisa Forcina, Luigi Di Viggiano e Rossella Bufano (Università del Salento).

Nel corso del seminario Donne e politica sarà presentato, inoltre, il libro di Luigi Di Viggiano e Rossella Bufano dal titolo “Donne e società. Partecipazione democratica e cittadinanza digitale”.

Nel volume, così come nel corso del seminario, si affronterà il tema dell’esclusione delle donne dalla cittadinanza e dalla rappresentanza politica, con la netta separazione tra sfera privata e pubblica a partire da Aristotele.

Ancora oggi, di fatto, le percentuali di donne in politica rimangono molto basse e la loro partecipazione è soprattutto di tipo non convenzionale (raccolta firme, petizioni, manifestazioni, boicottaggi). Ma le donne, attraverso l’elaborazione di un pensiero della differenza, la valorizzazione della maternità, una pratica politica spesso alternativa a quella istituzionale esprimono una cittadinanza che non coincide solo con la titolarità di diritti e doveri, bensì esprime un diverso modo «di essere presenti nella comunità con sguardo critico e propositivo e con pratiche che traducono il desiderio soggettivo e privato in un modo pubblico di apparire ed essere parte della comunità» (Forcina).

La Rete (Internet) si rivela un rinnovato strumento di vecchie pratiche politiche femminili: la rete, le relazioni. La digitalizzazione dei servizi amministrativi dello Stato (e-governement) sembra favorire la trasparenza e l’interazione Stato-cittadini. Alle luce di tutte queste analisi è stata condotta una ricerca in alcuni paesi del Salento (Andrano, Tricase, Poggiardo, Diso e Spongano) per comprendere la percezione che le donne hanno della politica, delle donne in politica, del lavoro svolto, di questioni sociali come quella ambientale, dei servizi offerti dai propri comuni, al fine di rilevarne le esigenze e offrire informazioni utili alla politica locale.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy