• Google+
  • Commenta
28 giugno 2013

Unicam. Firmato il protocollo d’intesa tra Unicam e Isis Osimo Castelfidardo

Università degli Studi di CAMERINO – Un accordo che getta le basi per raccogliere nel tempo i risultati, con ricadute concrete anche nell’immediato, alleandosi con il territorio in un’ottica di crescita complessiva: è il contenuto del protocollo d’intesa sottoscritto nei giorni scorsi dal Rettore Unicam Flavio Corradini e dal dirigente dell’Istituto di Istruzione Superiore Laeng-Meucci di Osimo-Castelfidardo Giovanni Giri.

A rafforzare la valenza dell’intesa che si sostanzierà in attività di orientamento e formazione culturale degli studenti, la presenza del Sindaco di Castelfidardo Mirco Soprani e dell’assessore del Comune di Osimo Gilberta Giacchetti.

Unicam è un Ateneo estremamente attivo – ha spiegato il Magnifico Rettore – impegnato in progetti che contribuiscono a creare una filiera tale da condurre al placement dei giovani, di cui vogliamo alimentare i sogni in un periodo in cui si trovano ad affrontare montagne ardue da scalare. E’ nostro proposito incontrarci frequentemente affinché le linee guida vengano applicate attraverso progetti, stage, crediti, lezioni che comincino ancor prima dell’esame di maturità e non finiscano con il conseguimento della laurea.

Una collaborazione che non implica alcun onere finanziario ma ricadute esclusivamente positive.

Nella vasta offerta didattica dell’ Unicam abbiamo visto un prezioso punto di riferimento, coerente alla nostra vocazione tecnico scientifica – ha detto il prof. Giri –; ciò che abbiamo a cuore è indirizzare gli allievi secondo attitudini e permettendo loro di vivere in modo meno traumatico il passaggio dalla scuola all’Università.

Il protocollo, nello specifico, prevede che l’Isis e Unicam perseguano l’obiettivo di “creare un sistema integrato di informazioni e dati per l’individuazione e la completa definizione dei fabbisogni formativi del territorio; promuovere un sistema integrato che favorisca la crescita professionale delle due strutture formative; creare un gruppo di lavoro volto a realizzare, attraverso la condivisione di iniziative comuni, gli obiettivi istituzionali dei due enti: la formazione culturale e professionale degli studenti, la formazione continua, la crescita e lo sviluppo aziendale oltre che la progettazione e sperimentazione di nuove forme di orientamento allo studio e/o al lavoro”.

Google+
© Riproduzione Riservata