• Google+
  • Commenta
2 luglio 2013

Unict. Ricerca e Impresa: Si premia il Best Researcher Unict

Università degli Studi di CATANIA – Ricerca e imprese, venerdì si premia il “Best Researcher” Unict

Tre progetti innovativi Unict in attesa di giudizio. Venerdì 5 luglio, a partire dalle 9,30, nell’aula magna del Palazzo centrale dell’Università Unict al termine del secondo Meeting dei ricercatori e degli imprenditori, organizzato dal Centro per l’aggiornamento delle professioni e per l’innovazione ed il trasferimento tecnologico d’Ateneo, conosceremo finalmente chi avrà vinto la seconda edizione del “The Best Researcher Award”: una borsa da 7000 euro destinata a progetti di ricerca di qualsiasi settore disciplinare che abbiano una spiccata spendibilità in ambito industriale.

L’edizione di quest’anno – sottolinea il Capitt – è stata caratterizzata da un’ampia partecipazione, con ben 19 progetti di ricerca presentati. Nelle scorse settimane erano stati selezionati i tre progetti finalisti del premio, che è realizzato nell’ambito del progetto di cooperazione transnazionale “R&D Industry: University Support for Research and Development in Industry” e grazie al supporto degli sponsor: si tratta di “Sistemi nanotecnologici per la veicolazione intranasale di farmaci per il trattamento di patologie neurodegenerative”, del quale è responsabile scientifico il prof. Giovanni Puglisi del dipartimento di Scienze del Farmaco; “Parametric Architecture and Vacuumatics: project light weights S.E.T.S.” (responsabile il prof. Vincenzo Sapienza, che ha guidato un gruppo di ricercatori appartenenti ai dipartimenti di Architettura e di Ingegneria civile e ambientale) e  “Rilevazione ultrasensibile di mutazioni puntiformi in DNA genomico non amplificato per una diagnostica prenatale non invasiva” (responsabile è il prof. Giuseppe Spoto del dipartimento di Scienze chimiche).

Il “Meeting of Researchers and Entrepreneurs” – che culminerà con la consegna del premio – si aprirà con gli interventi istituzionali del rettore Giacomo Pignataro, del delegato d’ateneo Unict alla Ricerca Stefania Stefani, del presidente del Capitt Rosario Faraci, del direttore Gesualdo Missale e dei rappresentanti degli sponsor del premio. Interverranno poi i proponenti dei primi otto progetti classificati, che presenteranno i loro lavori al pubblico. Seguiranno le relazioni del professor Mario Calderini, ordinario di Strategia e Management dell’Innovazione al Politecnico di Torino (già consigliere del Ministro dell’Istruzione Università e Ricerca), del professore Arturo Capasso, ordinario di Finanza aziendale e valutazione di impresa all’Università Federico II di Napoli e di Corporate governance e corporate finance all’Università del Sannio, e della professoressa Daniela Baglieri, straordinario in Economia e Gestione delle Imprese all’Università di Messina, tutte incentrate sulle tematiche del trasferimento tecnologico.

Dopo la proclamazione del vincitore del “The Best Researcher Award”, la giornata si concluderà con il quinto “Research Breakfast”, consueto incontro conviviale tra rappresentanti dell’Università e delle imprese.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy