• Google+
  • Commenta
17 luglio 2013

Università di Trento. Rapporto Anvur: Università di Trento al primo posto degli atenei italiani di medie dimensioni

Università degli Studi di TRENTO – L’Università di Trento prima per produzione scientifica nella categoria degli atenei italiani di medie dimensioni

Il risultato emerge dalla Valutazione della Qualità della Ricerca 2004-2010 presentata oggi a Roma dall’ANVUR. L’Università di Trento ha riportato un voto superiore alla media nazionale in 11 delle 16 aree disciplinari considerate. Ben posizionati entro i tre primi posti anche 7 tra dipartimenti e centri

L’Università di Trento è prima per produzione scientifica nella categoria degli atenei italiani di medie dimensioni. Il dato emerge dalla VQR, la Valutazione della Qualità della Ricerca 2004-2010 presentata oggi a Roma dall’ANVUR, l’Agenzia Nazionale di Valutazione del sistema Universitario e della Ricerca e che ha coinvolto 133 strutture su tutto il territorio nazionale tra università (95) ed enti di ricerca (38).

Sui 1.537 prodotti di ricerca richiesti all’Università di Trento per la valutazione (dalle pubblicazioni ai brevetti, da software ad altro materiale) la maggior parte (1.111 ovvero il 72%) sono stati considerati nelle classi “eccellente” (669) e “buono” (442). In base alla somma dei punteggi riportati l’ANVUR ha calcolato, quindi, un indice. L’indice permette di vedere come l’Università di Trento abbia un voto medio tra i migliori a livello nazionale o comunque compreso nel primo quarto in 11 delle 16 aree disciplinari considerate. Nel dettaglio, quelle classificate al primo posto nel loro segmento dimensionale sono: Scienze mediche (area 6); Ingegneria civile (area 8a); Scienze dell’antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche (area 10); Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche (area 11a); Scienze psicologiche (area 11b); Scienze giuridiche (area 12). Nel 1° quartile si trovano poi: Scienze fisiche (area 2); Scienze chimiche (area 3); Scienze biologiche (area 5); Ingegneria industriale e dell’informazione (area 9); Scienze politiche e sociali (area 14).
Nella VQR si sono distinte entro i primi tre posti in Italia nelle rispettive aree disciplinari anche 7 strutture dell’Università di Trento tra dipartimenti e centri.

Al primo posto dell’Università di Trentosi trovano: il Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e meccanica per l’area 8a e il Centro Interdipartimentale Mente/Cervello – CIMeC   per l’area 11b. Al secondo posto: il Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’informazione per l’area 9; il Dipartimento di Lettere e Filosofia per l’area 10; il Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive per l’area 11b e la Facoltà di Giurisprudenza per l’area 12. Terzo posto per il CIBIO – il Centro di Biologia Integrata nell’area 5.

Google+
© Riproduzione Riservata