• Google+
  • Commenta
29 ottobre 2013

Alla Lumsa le imprese di famiglia nell’economia italiana

Valorizzare la ricerca umanistica

Libera Università degli Studi “Maria SS.Assunta” Roma – Le imprese di famiglia nell’economia italiana, convegno alla Lumsa

Lumsa

Lumsa

Convegno della LUMSA su un capitalismo che sostiene il sistema-Paese e l’occupazione nel mezzo di una crisi durissima.

Le imprese familiari reggono l’urto della crisi meglio di altre realtà economiche del nostro Paese e continuano a dare un forte contributo all’occupazione.

È quanto emerge dai lavori preparatori del convegno Lums.

Le imprese di famiglia nell’economia italiana, che si svolgerà a Roma, mercoledì 30 ottobre 2013, presso l’Università LUMSA. Accademici ed esponenti del capitalismo familiare italiano, del mondo bancario e della Guardia di Finanza si ritroveranno attorno a un tavolo per individuare quali prospettive ha nel breve futuro l’impresa a carattere familiare e riflettere sul tema più generale del passaggio generazionale e dei valori di cui queste imprese sono storicamente portatrici. I lavori avranno inizio con gli interventi del Rettore della LUMSA il prof. Giuseppe Dalla Torre e del dott. Giovanni Castellani, Presidente della Fondazione Telos e proseguiranno con qualificati relatori, tra i quali spicca il nome di Giuseppe De Rita, Presidente del Censis.

Il convegno Lumsa organizzato dal Dipartimento di Scienze economiche, politiche e delle lingue moderne dell’Università LUMSA in collaborazione con la Fondazione Telos, il Centro studi dell’Ordine dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili di Roma, intende promuovere una ampia riflessione sull’identità e il valore delle imprese di famiglia, sulle specificità del loro contributo occupazionale, sulla loro sostenibilità di fronte alla crisi, sul supporto che esse ricevono (o potrebbero ricevere) dal sistema bancario.

“I temi sviluppati nel convegno Lumsa – osserva il prof. Giovanni Ferri, Ordinario di International Economics presso la LUMSA di Roma e promotore dell’evento – sono argomenti che rivestono importanza anche nel contesto più allargato del modello socio-economico europeo, che fonda le proprie specificità anche nel ruolo esercitato da istituzioni non profit o che subordinano il raggiungimento del profitto al rispetto di una diffusa rete di relazioni nella comunità di appartenenza, fino a costituire elemento dell’identità della comunità stessa. In quest’ultima dimensione  si collocano le imprese di famiglia, massimamente diffuse in Italia, come testimoniato dalla notorietà transgenerazionale di cognomi quali Agnelli,  Nonino,  Olivetti, solo per citare alcune delle eccellenze del capitalismo familiare italiano. Ma questa particolare modalità di capitalismo così radicata nel nostro Paese riveste nel sistema economico e produttivo italiano una grande rilevanza per la sua trasversalità, dal momento che interessa grandi gruppi aziendali ma anche imprese di medio-piccole dimensioni”.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy