• Google+
  • Commenta
10 ottobre 2013

Cà Foscari. Graduate School dell’Università Cà Foscari: al via lla scuola dottorale

Premio al Cà Foscari

Università Cà Foscari di VENEZIA – Al via l’anno dottorale con l’Inaugurazione tra Cà Foscari e San Sebastiano sul tema delle “Strade dell’innovazione”

Premio al Cà Foscari

Premio al Cà Foscari

La scuola dottorale si apre al territorio: inaugurazione con dibattiti, premiazioni ed evento enogastronomico multimediale

Carraro del Cà Foscari: “Abbiamo colto le opportunità offerte dalla riforma” Lectures, dibattiti, dialoghi e premiazioni, ma anche un evento enogastronomico multimediale, hanno caratterizzato l’inaugurazione “scoppiettante” e innovativa giovedì 10 ottobre 2013 all‘Auditorium Santa Margherita, del terzo anno della nuova Scuola Dottorale di Ateneo – Graduate School dell’Università Cà Foscari. Il tema di quest’anno era “Le strade dell’innovazione”.

“La Graduate School è sempre più impegnata a favorire e promuovere l’eccellenza nell’alta formazione. – ha esordito nei saluti il Rettore Cà Foscari, Carlo Carraro – Stiamo lavorando su molteplici fronti per cogliere le opportunità offerte dalla riforma dei dottorati di ricerca: accordi con altre Università, anche straniere, l’apprendistato di alta formazione e il dottorato industriale in partnership con le aziende. La giornata inaugurale dell’anno dottorale è occasione per mostrare la vivacità della nostra offerta e la qualità del lavoro di ricerca dei nostri dottorandi. Per questo dall’anno scorso abbiamo istituito i premi ai dottori di ricerca che con la loro attività danno un contributo al bene comune e un incremento alla conoscenza che vogliamo premiare attraverso questo riconoscimento”.

Prof. Stefano Campostrini, Direttore della Scuola Dottorale: ”Quest’anno l’inaugurazione dell’anno dottorale si arricchisce di proposte. Oltre ad ospiti di chiara fama per le lectio magistralis, abbiamo proposto un’interessante esperienza enogastronomica multimediale che ci ha condotto in un viaggio sulle sponde del Piave tra chef, blogger, artisti e guide. Il pomeriggio poi sarà dato spazio, come usuale, ai nostri dottorandi, con i loro dibattiti e la presentazione delle loro ricerche”.

Dopo le lezioni magistrali del Prof. Robert O. Mendelsohn (Yale School of Forestry & Environmental Studies) docente di Yale ed esperto di economia ambientale e cambiamenti climatici e della dott.ssa Selene Biffi (Plain Ink, Executive Director) sulla sua esperienza imprenditoriale innovativa in Afghanistan nel campo dell’”innovazione sociale”, la mattinata ha ospitato le testimonianze PhD Alumni di Andrea Albarelli e Leone Cavicchia e la consegna dei Premi ai Dottori 2013 (Premio Divisione Ricerca): Claudia De Martino, dottore di ricerca in “Storia sociale del Mediterraneo”, Ivan Franceschini, dottore di ricerca in “Lingue culture e società”,  Rossella Iovino, dottore di ricerca in “Scienze del linguaggio” .

Dalle 12.45 alle 14.45 – evento enogastronomico multimediale

Presso gli spazi espositivi di Cà Foscari, l’Evento enogastronomico multimediale dal titolo “Le strade del cibo, della cultura e dell’innovazione. La linea del Piave”, evento ideato e realizzato in collaborazione con il Gruppo Ristoratori della Marca Trevigiana (Unascom-Confcommercio) e Promotreviso (Azienda Speciale della CCIAA di Treviso).

Un percorso tra cibo, cultura e innovazione: quattro chef, in rappresentanza delle quattro province bagnate dal Piave, hanno presentato i loro piatti dedicati ai territori. In contemporanea collegamenti via web con guide e blogger hanno rilanciato idee e immagini dalle località del Piave attraverso  l’hashtag #gustopiave, hanno fatto approdare in rete tutto ciò che avveniva nei territori e negli spazi di Cà Foscari rendendo tutto fruibile al grande pubblico del web.

Acqua pietra legno – Spazi espositivi di Cà Foscari

A partire dal tema della giornata è allestita una mostra collettiva con una selezione delle opere degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Venezia

Pomeriggio – dibattiti sul futuro della ricerca e premi

Nel pomeriggio, presso San Sebastiano, esposizione delle ricerche dei Dottorandi e dibattiti e dialoghi interdisciplinari condotti dai Dottorandi. CONVIVIUM: nutritional and gastronomic perspectives between science and culture, conferenza  introdotta da Laura Fincato. Al termine, consegna dei premi alle migliori presentazioni dei lavori di ricerca.

Che cos’e’ la scuola dottorale

La nuova Scuola Dottorale di Ateneo nasce nel 2011 con lo scopo di rilanciare l’alta formazione e preparare i giovani ricercatori alle sfide del nuovo millennio. La Scuola Dottorale intende offrire a tutti i dottorati di ricerca dell’Ateneo servizi di qualità a supporto delle molteplici attività formative e di ricerca. I Corsi di Dottorato spaziano dalle discipline umanistiche, alle lingue, all’economia e management, alle scienze. I diversi programmi di dottorato offrono l’opportunità per una formazione di standard elevato e unica con un Collegio Docenti di livello internazionale, una gamma di servizi avanzati, anche dedicati a studenti stranieri, borse di studio e altri incentivi per sostenere le attività di ricerca, oltre all’accesso alle biblioteche e alle altre strutture universitarie.

La scuola dottorale in cifre

La Scuola Dottorale (Graduate School) coordina 14 nuovi Corsi di dottorato, attivati in base alla nuova normativa ministeriale in materia di Dottorato (DM 45/2013).
In linea generale e dove c’è possibilità di confronto tra vecchi e nuovi Corsi c’è un costante incremento di interesse.
Attualmente sono ancora in corso le selezioni per l’accesso a 2 Corsi di dottorato, istituiti in convenzione con altre Università italiane: le domande ricevute relativamente al concorso che si è concluso a maggio 2013 e che metteva a bando 66 borse di dottorato, sono state 528 di cui 204 da parte di candidati stranieri.
Attualmente gli iscritti alla Scuola Dottorale sono 464 di cui 92 dottorandi stranieri. I titolari di borsa di dottorato sono 261. Cà Foscari dal 2004 ad oggi ha diplomato oltre 900 nuovi dottori.
Uno degli obiettivi principali della Scuola Dottorale è investire sull’internazionalizzazione dei Corsi di dottorato ed incentivare la mobilità dei dottorandi (nell’ultimo anno i dottorandi hanno svolto circa 10.000 giornate all’estero, in notevole incremento rispetto agli anni precedenti).

Premi alla ricerca 2013 ‘Categoria neo dottori e dottorandi’ a:

1) Claudia De Martino, dottore di ricerca in “Storia sociale del Mediterraneo” con una tesi sul processo di assorbimento degli ebrei mizrahi in Israele (1948-77), per il percorso universitario coerente e puntuale durante il quale ha trascorso numerosi periodi di studio all’estero – particolarmente degne di nota le esperienze come Visiting Fellow presso la Hebrew University di Gerusalemme e presso il il Van Leer Institute di Gerusalemme. La dott.ssa De Martino è altresì vincitrice di diversi premi e autrice di numerose pubblicazioni, sia a carattere scientifico che divulgativo, dedicate al problema arabo-israeliano analizzato in una profonda prospettiva storica che abbraccia l’intero arco del XX secolo giungendo fino ai giorni nostri.

2) Ivan Franceschini, dottore di ricerca in “Lingue culture e società” dalla produzione scientifica caratterizzata da un interesse verso gli aspetti socio-politici ed economici della Cina contemporanea, per il curriculum scientifico ed un’apprezzabile esperienza di ricerca, i frequenti soggiorni di studio all’estero e la partecipazione a convegni internazionali che conferiscono al suo curriculum respiro internazionali, e per i contributi originali e ben condotti, l’attitudine alla ricerca ed un sicuro e rigoroso impianto metodologico,  la propensione al trasferimento dei risultati della ricerca e della conoscenza mediante tecniche ITC.

3) Rossella Iovino, dottore in “Scienze del linguaggio”, per la solida competenza nei due campi diversi ma assolutamente integrati nel suo percorso formativo e nella sua produzione scientifica,  la grammatica generativa e la linguistica del latino. Dal curriculum vitae molto ricco di esperienze e attività di ricerca, compresa la partecipazione ad un progetto di ricerca dal titolo “Frasi correlative e distribuzione dell’informazione”, diretto dalla prof. Anna Pompei presso l’Università Roma Tre, vanta una produzione scientifica di eccellente livello qualitativo a carattere  nazionale e internazionale con contributi,  collaborazioni e numerose partecipazioni a convegni internazionali in Italia e all’estero -venti nell’arco di soli quattro anni (2009-2012).

Programma completo della giornata Cà Foscari

Auditorium Santa Margherita ore 10.00 – 12.30

Lezioni magistrali / Lectures

Le strade dell’innovazione – Pathways to innovation

Prof. Robert O. Mendelsohn

Yale School of Forestry & Environmental Studies

Dott.ssa Selene Biffi

Plain Ink, Executive Director

Spazi espositivi Cà Foscari ore 12.45 – 14.30

Evento enogastronomico multimediale

Food and wine multimedia event

San Sebastiano

Aula Colonne ore 14.45 – 17.00

Esposizione delle ricerche dei dottorandi

PhD students’s research exhibit

Aula Padoan ore 15.00 – 17.00

Dibattiti e dialoghi interdisciplinari

condotti dai Dottorandi

Interdisciplinary panels among

PhD students

Aula Padoan ore 17.15

Premi alle migliori presentazioni

dei lavori di ricerca

Awards for best presentations

of research work

Giardino ore 17.30

Concerto della band ARUSPIKA

Google+
© Riproduzione Riservata