• Google+
  • Commenta
14 ottobre 2013

Università dell’Aquila. Studenti e Docenti incontrano progettisti Micron Semiconductor

Università dell’AQUILA – Studenti e docenti del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Informazione e di Economia (DIIIE) Università dell’Aquila a confronto con progettisti e ricercatori della Micron Semiconductor di Avezzano

Studenti Università dell'Aquila

Studenti Università dell’Aquila

Domani, 15 ottobre presso la sede di MICRON Semiconductor ad Avezzano (AQ), un gruppo di studenti e docenti del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Informazione e di Economia (DIIIE) dell’Università dell’Aquila incontreranno, in una giornata di riflessione e confronto congiunto,  i progettisti e i ricercatori del Design Center di Memorie Non-Volatili di Micron.

L’obiettivo primario è quello di consolidare ulteriormente la stretta collaborazione tra i due gruppi, sviluppatasi molto positivamente negli ultimi 15 anni, mai interrotta e con ottimi risultati sia sul piano dell’ innovazione di prodotto, sia su quello della formazione dei giovani ingegneri, nonché dell’ occupazione. Vale la pena di ricordare come oltre il 40% dei ricercatori del Design Center Micron di Avezzano si siano laureati all’Università dell’Aquila e  come da diversi anni Micron collabori direttamente alla didattica nell’ambito di alcuni insegnamenti del corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica.

In questa occasione, i professori Giulio Antonini e Marco Faccio evidenzieranno gli ultimi risultati raggiunti congiuntamente e i relativi  processi innovativi nella comunicazione inter-chip  di interfaccia con il mondo esterno e un’applicazione non convenzionale delle memorie non volatili.

Durante l’incontro, i tecnici di Micron presenteranno agli studenti dell’Università dell’Aquila i risvolti tecnici e i primi risultati  misurati sul più innovativo chip di memoria non volatile, disponibile a breve in commercio e interamente progettato ad Avezzano.

Nell’incontro verranno infine discussi e illustrati agli studenti i nuovi settori e le problematiche specifiche su cui rinforzare e sviluppare la stretta collaborazione tra l’l’Università dell’Aquila e la Micron.

Google+
© Riproduzione Riservata