• Google+
  • Commenta
23 ottobre 2013

Università di Ferrara. Rappresentanza e democrazia all’Unife: ne parla Carlo Altini

Università di FERRARA – Rappresentanza e democrazia. Questioni di filosofia politica alle Department Lectures del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Ferrara ne parla Carlo Altini

Unife

Unife

Nuovo appuntamento domani, giovedì 24 ottobre, alle ore 11 nell’Aula A del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Ferrara, (via Paradiso, 12), con le Department Lectures, che si tengono da ottobre a dicembre, e che anche quest’anno presentano un fitto calendario di conferenze.

Relatore di questo incontro sarà Carlo Altini della Fondazione Collegio San Carlo di Modena, che relazionerà su Rappresentanza e democrazia. Questioni di filosofia politica.

“A partire almeno dal Settecento – afferma Alberto Castelli, ricercatore del Dipartimento di Studi Umanistici e  referente l’Università di Ferrara di questo appuntamento – il concetto di rappresentanza è al centro della riflessione politica e si intreccia in maniera molto stretta con le forme di governo repubblicana e democratica. Il parlamento, inteso come organo rappresentativo della volontà dei cittadini, è stato l’obiettivo di tutte le lotte repubblicane e democratiche che si sono susseguite nel corso dell’Ottocento e nel Novecento. L’istituzione di un parlamento democratico e rappresentativo ha coinciso con l’affermarsi della democrazia dopo il periodo del totalitarismo. Oggi siamo di fronte a una forte crisi del principio di rappresentanza e, con esso, della democrazia. Da un lato, sono sorti poteri sovranazionali (come le multinazionali, le organizzazioni del commercio, le istituzioni europee) in grado di imporre ai parlamenti vincoli che ne limitano fortemente l’autonomia; dall’altro, si fanno sempre più incisivi i movimenti populisti che intercettano il consenso dei cittadini utilizzando gli slogan più semplici e triviali, e che finiscono per svuotare e disarticolare il discorso politico. E’ dunque urgente riflettere sulla rappresentanza e sulla democrazia – sulla loro storia e sul loro presente – per capire le pressioni e le torsioni a cui sono sottoposte”.

“Abbiamo deciso – afferma Matteo Galli, Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Ferrara – di dare vita a una serie di iniziative culturali, aperte alle cittadinanza, che saranno tenute da nostri studiosi e studiosi ospiti e che intendono documentare la molteplicità e la ricchezza delle attività che organizziamo”.

Google+
© Riproduzione Riservata