• Google+
  • Commenta
2 ottobre 2013

Università di Torino. Costituita oggi la Biblioteca europea “Gianni Merlini”

Unito

Università di TORINO – Costituita oggi la Biblioteca europea “Gianni Merlini”

Tavola rotonda Unito

Tavola rotonda Unito

Alla firma della convenzione il Rettore dell’Università di Torino Gianmaria Ajani, il presidente della Compagnia di San Paolo Sergio Chiamparino, il Presidente dell’Istituto Universitario di Studi Europei Raffaele Caterina e il Presidente della Fondazione Centro Studi sul Federalismo Roberto Palea.

Questa mattina, con la firma della convenzione tra Università di Torino, Compagnia di San Paolo, Istituto Universitario di Studi Europei – IUSE e Fondazione Centro Studi sul Federalismo – CSF, ha preso vita la Biblioteca europea “Gianni Merlini”, nata dall’integrazione dei patrimoni librari di IUSE e CSF. La Biblioteca nasce per ottimizzare la fruizione a beneficio della comunità scientifica e del pubblico, con l’obiettivo di diventare un riferimento nazionale sulle tematiche europee.

Ha sede presso il Campus Luigi Einaudi dell’Università di Torino, all’interno del polo bibliotecario intitolato a Norberto Bobbio presso il quale si collocano le biblioteche universitarie “Salvatore Cognetti de Martiis” (Economia e Statistica), “Federico Patetta” (Storia del Diritto), “Francesco Ruffini” (Scienze giuridiche), e “Gioele Solari” (Scienze sociali politiche e antropologiche), andando ad integrare ed arricchire il cospicuo patrimonio librario forte di quasi 700.000 volumi, con una sezione dedicata ai libri antichi e rari. La costituzione della Biblioteca si inserisce nell’ambito del progetto “Polo di studi europei”,  promosso a Torino dalla Compagnia di San Paolo.

Scopo della Biblioteca dell’Università di Torino europea è garantire all’utenza accademica (studenti e docenti dell’Università di Torino), ai ricercatori e ai collaboratori dell’Istituto Universitario di Studi Europei e del Centro Studi sul Federalismo, nonché della Compagnia di San Paolo e dei suoi enti strumentali, l’accesso al proprio patrimonio librario, alle proprie banche dati, alle pubblicazioni e documenti ufficiali dell’Unione europea del Centro di documentazione europea e ai fondi unici e d’archivio del Centro Studi sul Federalismo, con assistenza per l’utilizzo delle principali banche dati ufficiali dell’Ue (in italiano ed in inglese).

Nella costituzione e nel funzionamento della Biblioteca, l’Università di Torino contribuisce con la messa a disposizione dei servizi esistenti all’interno del Campus Luigi Einaudi, mentre la Compagnia di San Paolo contribuisce con il sostegno economico e un supporto progettuale. Gianni Merlini, a cui è intestata la Biblioteca, editore, presidente dell’UTET e dell’Associazione Italiana Editori, federalista europeo, una vita al servizio del libro, della cultura e dell’unificazione europea, si è molto speso, nei suoi anni alla presidenza della Compagnia di San Paolo, per un programma decennale di sviluppo dell’Università di Torino, che ha visto la Compagnia impegnata negli anni successivi nella realizzazione della “Biblioteca giuridica, economica e socio-politica”, nel cui ambito nasce oggi la Biblioteca Europea, a lui degnamente intitolata.

Google+
© Riproduzione Riservata