• Google+
  • Commenta
20 novembre 2013

All’Insubria la musica indiana debutta alla stagione concertistica d’ateneo

Concerti Insubria

Università degli Studi INSUBRIA Varese-Como – La musica indiana debutta alla stagione concertistica d’ateneo Insubria “Tributo a Ravi Shankar”: un omaggio alla sonorità indiana eseguito con flauti, marimba, percussioni e tablas

Concerti Insubria

Concerti Insubria

Un inedito omaggio alla sonorità indiana, eseguito con i tipici strumenti della musica orientale, attende il pubblico nel “Tributo a Ravi Shankar”, secondo concerto della Stagione Concertistica d’Ateneo dell’Università dell’Insubria.

L’appuntamento musicale all’Insubria è in programma venerdì 22 novembre 2013, alle ore 18, con Giovanni Mareggini, flauti; Simone Beneventi, marimba e percussioni e Stefano Grazia, tablas indiane.

Questo spettacolo Insubria apre uno spaccato della storia musicale recente, quello che ha visto numerosi compositori abbracciare le filosofie e le pratiche zen estremo-orientali, in primis quelle della tradizione musicale indiana con un doppio risvolto: da una parte con le composizioni di alcuni di quei compositori occidentali che hanno rielaborato materiali musicali di tradizione orientale (Alec Wilder, Gareth Farr, Lou Harrison), dall’altra con le opere del grande maestro indiano Ravi Shankar, il compositore e suonatore di sitar indiano più noto al mondo, divenuto famoso per aver rivolto lo sguardo all’Occidente con la sua partecipazione al Festival di Woodstock nel 1969 e per le collaborazioni con i Beatles.

Il concerto Insubria come di consueto si svolge nell’Aula Magna dell’Università dell’Insubria, via Ravasi 2, a Varese. L’ingresso è libero e gratuito.

Google+
© Riproduzione Riservata