• Google+
  • Commenta
7 novembre 2013

All’Università degli Studi di Padova dallo Shock petrolifero alla dichiarazione di Barcellona

Università degli Studi di PADOVA – Laura Mirachian e l’Ambasciatore Cosimo Risi a Scienze Politiche dalla Shock petrolifero alla dichiarazione di Barcellona all’Università degli Studi di Padova

Nel novembre 1995 a Barcellona alla fine della Conferenza ministeriale euro mediterranea venne firmata la  Dichiarazione di Barcellona che è considerata l’atto fondativo di un partenariato globale tra l’Unione europea e dodici paesi del Sud del Mediterraneo.

Lo scopo del patto è di rendere il Mediterraneo uno spazio comune di pace, stabilità e prosperità attraverso il rafforzamento del dialogo politico e sulla sicurezza, la cooperazione economica e finanziaria, sociale e culturale.

Articolato su varie forme di collaborazione, ha come primo obiettivo quello di  favorire la nascita di uno spazio comune di pace e di stabilità del Mediterraneo attraverso un costante dialogo politico multilaterale, di favorire lo sviluppo socioeconomico sostenibile ed equilibrato dei dodici paesi terzi mediterranei (tra cui Algeria, Cipro, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Malta, Marocco, Siria, Tunisia, Turchia e Autorità palestinese) per creare una zona di prosperità condivisa nel Mediterraneo e sviluppare le risorse umane, favorire la comprensione tra le culture e gli scambi tra le società civili.

Ma come si arrivati a questa Dichiarazione e quali sono state le vicende che hanno coinvolto il Mediterraneo dal secondo shock petrolifero degli anni Settanta alla metà anni Novanta?

Dopo i saluti di Antonio Varsori, Direttore del Dipartimento Scienze politiche, giuridiche e studi Internazionali dell’Università degli Studi di Padova, e alla presenza di altissime personalità della politica estera italiana come Laura Mirachian, dal 2009 Capo della rappresentanza permanente italiana per alcune Organizzazioni Internazionali di Ginevra  come l’ILO, OMS, WIPO e WMO, e Cosimo Risi, Ambasciatore a Berna, diplomatico che nel 2006 fu coordinatore del dialogo e del partenariato euro-mediterraneo alla Direzione Generale Mediterraneo e Medio Oriente, domani venerdì 8 e sabato 9 novembre in Emeroteca Ca’ Borin di via del Santo 22 a l’Università degli Studi di Padova si terrà il convegno internazionale dal titolo “At the origins of the Euro-Med Partnership” organizzato dal Dipartimento di Scienze politiche, giuridiche e studi Internazionali dell’Università degli Studi di Padova.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy