• Google+
  • Commenta
7 novembre 2013

All’Università degli Studi di Torino istallazione artistica contro la violenza e femminicidio

Università degli Studi di TORINO – Nel cortile dell’Università degli Studi di Torino un’istallazione artistica contro la violenza di genere e il femminicidio

Domani venerdì 8 novembre, alle 21.30, nel Cortile del Rettorato dell’Università degli Studi di Torino (Via Po 17), in contemporanea con il periodo di Artissima e Contemporary sarà inaugurata l’opera Pu-pì-lla (Cryogenic) dell’artista Raoul Gilioli, dedicata al tema della violenza di genere e al femminicidio, con una sonorizzazione live della cantante torinese Carlot-ta

Si tratta di un’installazione che insieme al patrocinio della Città di Torino e alla collaborazione con l’Università degli Studi di Torino, è stata realizzata grazie alla sponsorizzazione di Cubetto, azienda leader nella filiera del freddo.

Le torri di cristallo dell’installazione originale, già esposte nella sede dell’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte e alla Reggia di Venaria, saranno riproposte fino al 10 novembre in ghiaccio di differenti gradi di trasparenza, dove si rifletteranno e racchiuderanno immagini video proiettate di corpi femminili in movimento.

“Negli ultimi anni – ha commentato il Rettore dell’Università degli Studi di Torino, prof. Gianmaria Ajani – la riqualificazione degli spazi del Rettorato ad uso pubblico ha consentito di ottenere luoghi di incontro per molte occasioni nelle quali il cortile diventa il contenitore di avvenimenti sociali, teatrali, artistici e musicali. L’installazione di Gilioli, e la tematica che l’opera affronta, trovano qui un luogo ideale di espressione e di contatto con la città”.

Sabato 9 novembre dalle 17 alle 24 si terrà una coreografia di tango curata dalla Scuola Marcela Guevara y Stefano Giudice.

Google+
© Riproduzione Riservata