• Google+
  • Commenta
17 dicembre 2013

All’Università di Modena e Reggio Emilia Horizon 2020

Università di MODENA e REGGIO EMILIA: Horizon 2020. Università ed Impresa nel futuro della ricerca UE

Horizon 2020 - Università di Modena e Reggio Emilia

Horizon 2020 – Università di Modena e Reggio Emilia

L’Università di Modena e Reggio Emilia organizza un evento di lancio del nuovo programma europeo Horizon 2020, dedicato alla ricerca di eccellenza nell’ambito dell’Unione Europea.

L’iniziativa dell’Università di Modena e Reggio Emilia è l’occasione per un confronto fra università ed impresa sul futuro dell’innovazione scientifica e sullo scambio di sinergie fra ricerca accademica e sviluppo imprenditoriale.

L’appuntamento con Horizon 2020- Industrial leadership” è per mercoledì 18 dicembre 2013 all’Università di Modena e Reggio Emilia.

Il futuro della ricerca nell’Unione Europea si chiama Horizon 2020 (H2020), il nuovo programma dedicato all’innovazione scientifica che individua le linee di sviluppo strategico europeo sino al 2020, concentrando un significativo ammontare di risorse finanziarie sulla ricerca in ambito industriale con l’intento di rafforzare i legami tra industria e mondo accademico.

Nell’ottica di presentare H2020 e creare un’occasione di dialogo fra mondo della ricerca e mondo imprenditoriale, l’Università di Modena e Reggio Emilia organizza per mercoledì 18 dicembre, a partire dalle ore 9.00, presso l’Aula Magna del Complesso universitario San Geminiano (via San Geminiano 3) a Modena, Horizon 2020 – Industrial leadership”, un evento di lancio del programma di ricerca della UE.

Horizon 2020 è la nuova iniziativa di sostegno alla ricerca, che giunge a conclusione del VII Programma Quadro e che punta a stabilire nella Unione Europea un’area di eccellenza scientifica in particolar modo su temi che si presentano come le sfide dei prossimi anni: l’innovazione tecnologica, la lotta al cambiamento climatico, l’energia, i trasporti e mobilità, le biotecnologie.

Per stimolare il sempre più necessario confronto e scambio di sinergie fra mondo della ricerca universitaria e impresa, l’iniziativa si dedicherà ad approfondire il secondo dei tre cosiddetti pilastri su cui si fonda Horizon2020, quello dedicato alla Industrial Leadership – leadership industriale,  attraverso il quale si vogliono promuovere e finanziare (con oltre 15 milioni di euro) attività strutturate dalle aziende europee, incentivandone il potenziale di crescita ed aiutando le PMI innovative a trasformarsi in imprese leader a livello globale.

Il programma della giornata prevede l’introduzione del Rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia prof. Angelo O. Andrisano, seguito dall’intervento del dott. Silvano Bertini della Regione Emilia Romagna, che approfondirà il tema “Horizon 2020 e Fondi strutturali per il periodo 2014 – 2020: sinergie e complementarietà”. 

A seguire la dott. ssa Barbara Rebecchi, responsabile dell’Ufficio Ricerca e Relazioni Internazionali dell’Università di Modena e Reggio Emilia, traccerà le linee del programma “Il programma Horizon 2020 e le sue principali componenti. Sarà poi la volta della dott.ssa Serena Borgna di APRE – Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, che illustrerà nel dettaglio le caratteristiche di  Industrial Leadership. Il secondo pilastro di H2020. Il punto di vista del mondo dell’impresa sarà, invece, portato dal dott. Luca Rossi di Confindustria Emilia Romagna, che parlerà de “La strategia del Sistema Confindustria per Horizon 2020”, che precederà il contributo del dott. Enzo Madrigali di Democenter, il quale parlerà diHorizon 2020, opportunità per le imprese e per l’Università”. Da ultimo prenderà la parola la dott.ssa Marina Silverii di Aster su Sinergie Università – Impresa, ASTER e la Rete Alta Tecnologia Regionale”.

Google+
© Riproduzione Riservata