• Google+
  • Commenta
5 marzo 2014

Università di Perugia: il giudice nel contrasto al terrorismo internazionale

Università di Perugia – Magistrati e studiosi a confronto all’Università di Perugia sul tema: “Il ruolo del giudice nel contrasto al terrorismo internazionale”

Università di Perugia

Università di Perugia

L’11 marzo 2014, nell’Aula 1 del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Perugia si terrà il convegno “Il ruolo del giudice nel contrasto al terrorismo internazionale”.

L’evento dell’Università di Perugia è organizzato dal prof. Carlo Focarelli, cattedra di Diritto internazionale del Dipartimento di Scienze Politiche, insieme al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Perugia,

Presieduto e introdotto dal professor Focarelli, il convegno sarà aperto, alle 9.30, dai saluti di Franco Moriconi, Magnifico Rettore dell’Università di Perugia, e di Ambrogio Santambrogio, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche.

L’iniziativa sarà occasione di incontro e confronto con giudici di fama internazionale e membri dei più alti organi giurisdizionali italiani, che si sono occupati di terrorismo internazionale. Saranno presenti: il dott. Armando Spataro, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Milano; la dott.ssa Margherita Cassano, giudice della I sezione della Cassazione penale; e il dott. Alfredo Guardiano, giudice della V sezione della Cassazione penale. Tra i relatori saranno presenti docenti universitari esperti di terrorismo internazionale provenienti dall’Università di Perugia e dalle Università degli Studi di Firenze, Milano e Venezia (Ca’ Foscari).

Il Convegno dell’Università di Perugia ha l’obiettivo di trattare il tema della lotta al terrorismo sotto lo specifico profilo del ruolo svolto dai giudici nazionali e internazionali, chiamati ad una delicata opera di bilanciamento tra considerazioni di efficacia dell’azione repressiva e garanzia del rispetto dei princìpi dello Stato di diritto e dei diritti umani. Saranno oggetto di dibattito temi di grande attualità anche in l’Italia, quali le extraordinary renditions e il noto caso Abu Omar, la cui discussione avverrà proprio con i giudici che ne sono stati protagonisti.

Il Convegno dell’Università di Perugia è stato accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Perugia (3 crediti formativi per la sessione mattutina e 3 crediti formativi per la sessione pomeridiana) e sarà trasmesso in video streaming dalle 9.30 sul sito Radiophonica


© Riproduzione Riservata