• Google+
  • Commenta
5 marzo 2014

Università di Trieste: FameLab 2014, all’Units l’X Factor della Scienza

Università di Trieste – FameLab 2014 – Anche a Trieste l’X Factor della scienza

Venerdì 7 marzo si svolgono all’Università di Trieste le selezioni locali per il talent-show di comunicazione scientifica FameLab

Spiegare in modo comprensibile e divertente il calcolo delle variazioni, l’elettrofisiologia, la genetica, il mancinismo o la teoria del caos: è la sfida che dovranno affrontare venerdì 7 marzo al Teatro Miela dalle 9.00 alle 13.00 di mattina i concorrenti alla selezione locale di Famelab, il primo talent-show per giovani ricercatori scientifici con il talento della comunicazione.

La cosa più difficile e forse anche più stimolante di questo peculiare “X Factor” della scienza – organizzato da Immaginario Scientifico, Università di Trieste e Comune di Trieste – è che i concorrenti avranno a disposizione solo 3 minuti e una manciata di parole per spiegare al pubblico e alla giuria in modo accessibile e coinvolgente un argomento scientifico che li appassiona. A supportarli ci sarà la loro simpatia, la passione, la voglia di comunicare e qualche piccolo oggetto, ma niente video, slide o computer!

I partecipanti alla gara dell’Università di Trieste, che a oggi vanta il maggior numero di candidati fra le altre selezioni di Ancona, Genova, Milano, Napoli, Perugia e Trento, provengono dalla SISSA, dall’Università di Trieste e da quella di Udine, dall’Osservatorio Astronomico, dal Burlo e dall’ICTP, tre di loro sono stranieri e faranno la loro performance in inglese.

Ad animare la mattinata – aperta al pubblico con ingresso gratuito fino a esaurimento posti – ci sarà il Pupkin Kabarett, con Alessandro Mizzi e Stefano Dongetti, che con la loro inconfondibile ironia, presenteranno le performance scientifiche. Queste verranno valutate da una giuria d’eccezione, composta da Livia Amabilino (Presidente Teatro Stabile La Contrada), Alessandro Baraldi – Professore di Fisica dell’Università di Trieste -, Nicola Bressi (Direttore del Servizio Musei Scientifici del Comune di Trieste), Fabio Carniello (Direttore dell’Immaginario Scientifico) e Simona Cerrato (Divulgatore scientifico di Sissa Medialab). È prevista inoltre la presenza dell’Assessore all’Educazione, Scuola e Università e Ricerca del Comune di Trieste Antonella Grim.

Alla fine della gara verranno selezionati 2 vincitori che accederanno così alla gara nazionale FameLab Italia, in programma il 3 maggio a Perugia. Si aggiudicheranno inoltre un premio in denaro di 400,00 e 200,00 euro rispettivamente, e avranno l’opportunità, assieme anche al terzo classificato, di partecipare gratuitamente alla FameLab Masterclass sulla comunicazione scientifica.

Ma anche il pubblico potrà dire la sua e segnalare il concorrente che ha saputo maggiormente coinvolgere e divertire! Ai primi 3 classificati e al vincitore della giuria popolare andrà inoltre una selezione di libri di tema scientifico della casa editrice Scienza Express e della EUT-Edizioni Università di Trieste.

Il vincitore della gara nazionale di Perugia, infine, parteciperà alla finale internazionale, gareggiando con 23 concorrenti di altrettanti paesi del mondo, prevista a Cheltenham (UK) in giugno, in occasione del Cheltenham Science Festival.


© Riproduzione Riservata