• Google+
  • Commenta
18 marzo 2014

Università di Pisa: quando l’arte aiuta i malati di Alzheimer

Alzheimer

Università degli Studi di Pisa – “Segni tra le mani”: quando l’arte aiuta i malati di Alzheimer

Alzheimer

Alzheimer

Il progetto “Segni tra le mani”, quando l’arte aiuta i malati di Alzheimer verrà presentato giovedì 20 marzo al Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi a Pisa

“Segni tra le mani”, quando l’arte aiuta i malati di Alzheimer a comunicare. Il progetto verrà presentato giovedì 20 marzo alle 16.00 al Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi, in Lungarno Galilei 9 a Pisa.

“Segni tra le mani”, quando l’arte aiuta i malati di Alzheimer prevede una serie di incontri all’interno degli spazi museali: grazie alla tecnica del “Timeslips”, gli anziani affetti da Alzheimer potranno creare storie e poesie con un eventuale supporto multimediale ispirandosi ad alcune opere tratte dall’ampia collezione del Museo della Grafica.

Il progetto “Segni tra le mani”, quando l’arte aiuta i malati di Alzheimer è frutto di una neonata collaborazione fra il Museo della Grafica e alcune strutture di accoglienza e assistenziale sul territorio di Pisa e della Valdera (Azienda per i servizi alle persone “M. Remaggi” di San Lorenzo alle Corti; RSA Villa Sorriso di Pontedera, RSA “San Giuseppe” di Ponsacco; RSA “Dott. Giampieri” di Ponsacco; Associazione “La Tartaruga” di Pisa) ed è  dedicato alle persone affette da Alzheimer o da altre forme di demenza e ai loro accompagnatori.“L’Alzheimer è una malattia sempre più presente nella società contemporanea – spiegano gli organizzatori del progetto –  Nell’ultimo decennio, studi in materia hanno evidenziato come l’arte e le attività creative svolgano un ruolo terapeutico nei confronti di questi pazienti, poiché agiscono sui circuiti emozionali che, rispetto a quelli cognitivi, restano preservati più a lungo nel decorso della malattia. È dimostrato infatti che più a lungo queste persone continuano a comunicare, più lentamente procede la malattia”.

Google+
© Riproduzione Riservata