• Google+
  • Commenta
14 maggio 2014

Murakami e Yoshimoto nello studio della Scuola Normale di Pisa

Scuola Normale Superiore di Pisa – L’Universo Peoetico di Murakami e Yoshimoto con Giorgio Amitrano

Scuola Normale Superiore

Scuola Normale Superiore

Traduttore in Italia di best seller quali Norvegian Wood, di Haruki Murakami e Kitchen di Banana Yoshimoto, Amitrano racconterà il segreto della nuova narrativa giapponese.

L’universo narrativo di autori quali Murakami Haruki e Banana Yoshimoto, tra i più popolari scrittori nipponici viventi, sarà analizzato dal loro traduttore in Italia, Giorgio Amitrano, in una conferenza aperta al pubblico venerdì 16 maggio, alle ore 17, nella Sala Azzurra della Scuola Normale. Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Tokyo, Amitrano è considerato tra i massimi esperti di lingua, cultura e letteratura giapponese e tra i traduttori più talentuosi, tanto da ricevere nel 2008 il Premio Grinzane Cavour.

Murakami e Yoshimoto nello studio della Scuola Normale di Pisa

La letteratura giapponese di Murakami e Yoshimoto sarà al centro del prossimo incontro alla Scuola Normale.

«L’estro visionario di Murakami – ha scritto Amitrano – non si esercita nella scelta di parole ricche e insolite o nella costruzione di frasi particolarmente elaborate. La sua straordinaria immaginazione fantastica si esprime attraverso un linguaggio sobrio e realistico. Tradurre Murakami significa, dall’inizio alla fine, affrontare problemi concreti, cercare pazientemente nella propria cassetta degli strumenti la parola giusta e, una volta trovata, valutarne il colore, il peso, la densità; giudicarla perfetta e doverla poi, con rammarico, mettere da parte perché non “lega” col resto della frase». E ancora: «Il traduttore ha il compito di trasmettere il messaggio dello scrittore, conservando tutte le informazioni che contiene, e di offrirlo al destinatario – attenzione – non nella forma più bella di cui è capace, ma in quella che più si avvicina, pur in una lingua diversa, alla scrittura dell’autore».

Giorgio Amitrano collabora alle pagine culturali delle maggiori testate italiane (‟Corriere della Sera”, ‟la Repubblica”, ‟il manifesto”, ‟L’indice dei libri del mese”). E’ il traduttore di Kitchen, N.P., Sonno profondo, Ricordi di un vicolo cieco (Banana Yoshimoto); Norvegian Wood, Dance Dance Dance, Kafka sulla spiaggia, 1Q84 (Murakami Haruki). Ha anche tradotti romanzi di Yasunari Kawabata e Yasushi Inoue. Insegna all’Università “Orientale” di Napoli.

Come autore, ha pubblicato a cura della Italian School of East Asian Studies il volume The New Japanese Novel: Popular Culture and Literary Tradition in the Work of Murakami Haruki and Yoshimoto Banana (1996) e per l’editore Feltrinelli Il mondo di Banana Yoshimoto.


© Riproduzione Riservata