• Google+
  • Commenta
6 febbraio 2015

Consuelo Corradi Rettore Lumsa e Nancy Brilli in Vaticano sulle Culture Femminili

Consuelo Corradi


Libera Università degli Studi “Maria SS.Assunta” Roma – In Vaticano l’assemblea plenaria sulle culture femminili con la prof.ssa Consuelo Corradi

Consuelo Corradi

Consuelo Corradi

“Le culture femminili: tra uguaglianza e differenza”, questo è il tema dell’assemblea plenaria del Pontificio Consiglio della Cultura, in corso dal 4 al 7 febbraio in Vaticano.

L’apertura dei lavori è stata preceduta da una conferenza stampa di presentazione, moderata dal vicedirettore della sala stampa vaticana padre Ciro Benedettini, alla quale hanno partecipato il card. Gianfranco Ravasi, l’attrice Nancy Brilli, la prof. Consuelo Corradi, sociologa e prorettore della LUMSA, Anna Maria Tarantola, presidente della Rai e Monica Maggioni, direttore di RaiNews24.

Il Rettore Consuelo Corradi in Vaticano sulle culture femminili

I lavori della plenaria si sono sviluppati secondo quattro direttrici: il “delicato” percorso sull’uguaglianza-differenza, e “tutto quello che comporta”; la generatività, un termine tecnico per indicare non solo la generazione ma “un’idea simbolica” più ampia; la corporeità, quindi la rappresentazione dell’immagine della donna; infine, il rapporto con la religione, secondo le diverse tappe.

La riflessione ha dato alle donne la possibilità di raccontare le proprie specificità, sottolineando soprattutto che “parità non vuol dire omologazione dei modelli”, come ha ricordato la prof. Consuelo Corradi. “La parità va perseguita mantenendo la diversità”, ha aggiunto, proprio perché è “l’insieme” ad essere “efficiente”. Per dare continuità a questa positiva esperienza il card. Ravasi ha annunciato la creazione di una consulta femminile permanente.


© Riproduzione Riservata