• Google+
  • Commenta
18 settembre 2017

Lavoro del futuro: quali sono i lavori più richiesti oggi e quelli di domani

Lavoro del futuro
Lavoro del futuro

Lavoro del futuro

Se stati cercando il lavoro del futuro, è importante innanzitutto sapere quali sono i lavori più richiesti oggi, così puoi farti un idea di quelli che potrebbero essere i  business di domani.

Negli ultimi decenni sono nate numerose figure professionali che fino a qualche anno prima sembravano impensabili.

Allo stesso modo sono venuti meno dei mestieri che erano molto diffusi fino a qualche decennio fa.

Sempre più spesso la manovalanza è stata sostituita dalle macchine, e dalla nascita di nuove abitudini quotidiane, ha incoraggiato lo sviluppo di nuovi mestieri.

Riuscire ad anticipare, quindi, l’evoluzione di questo tipo di cambiamento consentirebbe di trovare nell’immediato una occupazione che potrebbe diventare stabile e redditizia per molti giovani e non solo.

Allo stesso modo diventare pionieri di queste trasformazioni, e assumere determinate conoscenze  specifiche, assicura un successo di lunga durata che potrebbe fare la differenza anche a livello economico.

Lo sa bene, ad esempio, chi è diventato esperto SEO, e quindi conosci tutte le dinamiche e le logiche della Search Engine Optimization. Ma anche chi da subito ha compreso le grandi potenzialità economico finanziarie che potevano avere i social network. Il Community Manager è attualmente un lavoro del futuro ben pagato e gratificante, in continua evoluzione.  Ma quali sono le altre attività che si stanno affermando in questo periodo? Quali sono i lavori del futuro che consentono di trovare un’occupazione?

Il lavoro del futuro rispetto ai lavori del momento più richiesti: quali sono e cosa faremo

Frequentare l’università di certo garantisce maggiori possibilità di trovare lavoro. Ma sono soprattutto le facoltà statistiche e scientifiche che assicurano risultati migliori in termini lavorativi. Purtroppo però, data anche la difficoltà di determinate materie, sono sempre di meno i giovani che decidono di investire sulla loro formazione. E coloro i quali invece riescono ad ottenere una delle lauree più richieste, preferiscono andare a lavorare l’estero per aziende che offrono stipendi più alti in funzione della attività svolta.

Il nanoscienziato è il nuovo lavoro del futuro. Come pure diventare tecnici e professionisti specializzati assicura ottime possibilità di trovare un’occupazione. Questo perché sono lavori dotati di conoscenze molto specifiche. Sono queste nuove figure professionali ad essere tra le più richieste, anche perchè difficilmente riscontrabili nel mercato del lavoro. La passione per lo studio può essere investita anche per questo tipo di formazione, che sembra assicurare un lavoro di successo.

Ma ci sono anche alcune attività molto richieste perché attualmente sono diventate in disuso. Artigiani o coltivatori biologici, ad esempio, sono mestieri che difficilmente oggi vengono presi in considerazione dai più giovani. Sono destinati inevitabilmente a cessare, nonostante la richiesta del made in Italy o di prodotti di qualità sia in crescita.

Grazie al Web sono nati tanti nuovi mestieri che hanno di fatto cambiato la vita di persone coraggiose che hanno investito sulle loro capacità. Ad esempio la compravendita di strumenti finanziari tramite internet, oppure la condivisione delle proprie conoscenze tramite un blog, possono essere attività redditizie ma al contempo estremamente entusiasmanti.

Il lavoro del futuro più redditizio: internet al primo posto anche in Italia

Ci sono nuove figure professionali che le aziende faticano a trovare. Sono lavori nuovi molto richiesti, proprio perché sono pochi attualmente a mettersi alla prova in questo tipo di attività. Si tratta di impieghi altamente specifici, che richiedono conoscenze ed esperienza in determinati ambiti.

Di certo molti nuovi mestieri sono legati all’avvento di internet. Il Social Media Manager, ad esempio, potrebbe rivelarsi una grande risorsa per le aziende. Molte grandi industrie hanno capito l’importanza del social network. Stanno investendo sul digitale per incrementare le entrate grazie alla presenza e al consenso che riescono ad ottenere proprio sulle piattaforme digitali.

Allo stesso modo anche l’E-Commerce Manager cerca di sfruttare a proprio vantaggio le grandi potenzialità legate proprio al mondo di Internet. Incrementare le vendite di un negozio virtuale può essere un’attività non solo innovativa, ma anche estremamente redditizia. In questo caso ci si potrebbe anche mettere in proprio, creando un’attività autonoma ed indipendente. Si può tentare di avviare da soli un piccolo negozio virtuale. Basta fare un investimento modesto e testare fin da subito le proprie capacità di vendita online.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy