• Coniglio
  • Algeri
  • Pasquino
  • Scorza
  • Alemanno
  • De Luca
  • Ward
  • Miraglia
  • Andreotti
  • Valorzi
  • Napolitani
  • Paleari
  • Crepet
  • Dalia
  • Falco
  • Rossetto
  • Quaglia
  • Rinaldi
  • Chelini
  • Grassotti
  • Bonetti
  • Gnudi
  • Romano
  • Leone
  • Baietti
  • Mazzone
  • Meoli
  • Barnaba
  • Cacciatore
  • Bonanni
  • Gelisio
  • Catizone
  • Califano
  • Buzzatti
  • Tassone
  • De Leo
  • Santaniello
  • Carfagna
  • Cocchi
  • Romano
  • di Geso
  • Bruzzone
  • Liguori
  • Boschetti
  • Quarta
  • Casciello

Oroscopo Vergine Giugno 2021 di Paolo Fox: mese di indecisioni

Daniela Saraco 27 Maggio 2021
D. S.
14/06/2021

Anticipazioni mensili con l’oroscopo Vergine di Giugno 2021 di Paolo Fox: ecco i consigli di questo mese nell’amore, nella fortuna, nel lavoro e nella salute.

CLICCA SEGNO E PREVISIONI DEL MESE

Ariete
Ariete
Toro
Toro
Gemelli
Gemelli
Cancro
Cancro
Leone
Leone
Vergine
Vergine
Bilancia
Bilancia
Scorpione
Scorpione
Sagittario
Sagittario
Capricorno
Capricorno
Acquario
Acquario
Pesci
Pesci

Anticipazioni mensili con l’oroscopo Vergine di Giugno 2021 di Paolo Fox: ecco i consigli di questo mese nell’amore, nella fortuna, nel lavoro e nella salute.

Dopo una primavera di progressi, il vostro successo professionale si arresterà. Vi sentirete, infatti, sempre un passo indietro rispetto ai tempi lavorativi o addirittura non pronti a ricoprire certi ruoli. E’ come se vi mancasse la fiducia in voi stessi e nel vostro potenziale. Pur avendo Giove contrario nel segno, le vere indecisioni partono da voi e non dall’opposizione del cielo. Ovviamente questo tirarsi indietro comporterà anche una gestione particolare del vostro bilancio economico in quanto non disporrete di entrate maggiori. Soprattutto per coloro che hanno ruoli direttivi è importante tirare la cinghia e far quadrare i conti. Con Sole e Mercurio dissonanti, l’oroscopo di Vergine di Giugno 2021 invita a gestire bene le spese della casa.

Non lasciatevi scoraggiare però, perché questa confusione interiore durerà solo nella prima decade del mese. Paolo Fox, infatti, anticipa che sarete poi coinvolti da una grande voglia di fare e da uno straordinario dinamismo. Anche per chi è in cerca di primo impiego, ci saranno buone nuove in arrivo. Se avete un colloquio da fare e vi confronterete con un Pesci o un Gemelli attenzione a come vi esponete. E’ giusto dosare bene sicurezza e umiltà. Riguardate anche la forma fisica e soprattutto l’alimentazione per non incorrere in disagi. Anche se, per tutto lo stress accumulato, sarà utile concedervi dei veri e propri momenti di relax. Approfittate delle belle giornate.

Oroscopo Vergine Giugno 2021 di Paolo Fox: sentimenti stabili se sarete chiari in amore

Cari amici del segno, questo mese di giugno è davvero insolito! Se da un lato avrete il favore di Venere e Marte, con una certa stabilità sentimentale, dall’altro però, lo zampino di Giove in aspetto contrario, provocherà non poche tensioni. Il vero problema, in realtà, è la vostra discordanza con il partener. Molti di voi accusano la persona amata di non ricevere più attenzioni e di un calo di complicità. Nel frattempo, però, siete i primi a cercare distrazioni e storie parallele. Tutta questa confusione potrebbe degenerare. Meglio essere chiari con voi stessi e con i vostri compagni di vita. Continuando così porterete le vostre storie ad una rottura definitiva entro il prossimo anno.

Per le coppie stabili, invece, il mese di giugno 2021 potrebbe essere caratterizzato da numerosi battibecchi che rientrano nella routine quotidiana. Nessun malessere importante nè tantomeno discussioni accese. In vista solo competizioni lavorative. Buono il momento per i cuori solitari. Il mese di giugno vi regalerà emozioni e la possibilità di un nuovo amore. Le relazioni nate in estate potrebbero fortificarsi dopo i primi tre mesi. Godetevi, dunque, il cielo di giugno!

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Daniela Saraco Sona una donna, una madre, una docente. Scrivo di scuola e di formazione perché è il mio mondo quotidiano. La Direzione di Controcampus mi ha affidato la rubrica sulla scuola, per aiutare a capire meglio le notizie che raccontano la realtà scolastica, con pochi e semplici passaggi: • Cronaca, ossia il racconto dei fatti interessanti accaduti nel mondo della scuola • Inchiesta, è l'approfondimento di un tema attraverso ricerche e interviste. • Intervista, è interessante fare due chiacchiere con una persona particolare che ci può raccontare un'esperienza o una sua opinione. Perché è così difficile raccontare la scuola sui giornali? Perché è difficile trovare giornalisti davvero specializzati nel settore, che ha le sue caratteristiche peculiari e anche il suo lessico giuridico. Far scrivere un articolo sulla scuola a qualcuno che non sa cosa sia un PTOF, ignora le direttive delle ultime circolari ministeriali, non conosce la differenza fra un concorso abilitante per entrare in ruolo e uno aperto solo agli abilitati è come affidare la spiegazione di un discorso finanziario a un giornalista che non mastica neppure i termini base dell'economia. Gli articoli che riguardano la scuola e i suoi problemi, solitamente, nelle redazioni ormai sono affidati in molti casi a cronisti generici. Questo perché, mancando pagine specializzate e un interesse continuativo per il settore, l'articolo parte quasi sempre da un fatto specifico di cronaca spicciola avvenuto in tale o tal altro istituto, e che viene portato a conoscenza dei media da persone estranee alla scuola stessa. Io, invece, essendo ferrata sulle normative del settore e sui termini tecnici e avendo una memoria storica consolidata di quanto è avvenuto in precedenza, racconto episodi e avvenimenti di cui capisco la reale sostanza. Una scuola non ha un ufficio stampa o un addetto ai rapporti con i media, il Ministero non interviene se non con scarni comunicati che riguardano cose sue, i Presidi si trovano a dover rispondere a domande che rischiano di toccare particolari aspetti della privacy degli alunni e che, se rivelati incautamente, possono avere pesanti ripercussioni sulle vite di ragazzi spesso minorenni. Ecco perché risulta importante e necessario far scrivere di scuola a chi la scuola la fa! Leggi tutto