• Califano
  • Crepet
  • Leone
  • Andreotti
  • Bonanni
  • Grassotti
  • Ferrante
  • Napolitani
  • Miraglia
  • Pasquino
  • Buzzatti
  • Bruzzone
  • Algeri
  • Cocchi
  • Coniglio
  • Barnaba
  • Antonucci
  • Romano
  • Rossetto
  • De Luca
  • Falco
  • Romano
  • Rinaldi
  • Gnudi
  • Tassone
  • Boschetti
  • Baietti
  • Ward
  • Catizone
  • Gelisio
  • Santaniello
  • Scorza
  • Quaglia
  • Alemanno
  • Chelini
  • Carfagna
  • Liguori
  • Paleari
  • Quarta
  • Mazzone
  • Cacciatore
  • di Geso
  • Dalia
  • Bonetti
  • Valorzi
  • de Durante
  • De Leo
  • Casciello
  • Meoli

Oroscopo Vergine Marzo 2022 di Paolo Fox: stanchezza nell’aria

Daniela Saraco 23 Febbraio 2022
D. S.
29/05/2022

Indicazioni oroscopo Vergine marzo 2022 di Paolo Fox: ecco le previsioni del mese nel lavoro, salute e fortuna, il grafico dell’amore con Mercurio e Giove contrario.

CLICCA SEGNO E PREVISIONI DEL MESE

Ariete
Ariete
Toro
Toro
Gemelli
Gemelli
Cancro
Cancro
Leone
Leone
Vergine
Vergine
Bilancia
Bilancia
Scorpione
Scorpione
Sagittario
Sagittario
Capricorno
Capricorno
Acquario
Acquario
Pesci
Pesci


Cari amici della vergine, avete iniziato l’anno con tanto impegno e voglia di fare. Tra gennaio e febbraio, infatti, avete speso ogni granello di forza per risolvere importanti questioni legali o burocratiche e per migliorare la vostra posizione lavorativa. Marzo porta stanchezza. Ma anche un grande senso di ispirazione. Fate il carico di nuove idee per metterle in pratica da maggio. Il cielo estivo vi regalerà opportunità. Le prime settimane del mese saranno produttive. Mantenete a bada, però, la voglia di cambiare aria. Secondo l’oroscopo vergine a marzo 2022 è necessario non fare passi falsi. Non lasciate il certo per l’incerto e soprattutto siate cauti sulle decisioni del vostro futuro.

Il cielo vede Mercurio e Giove contrari. Dunque, si allungano i tempi di attesa per risposte ed offerte da ricevere. Anche su atti pratici bisognerà riflettere sull’eventualità di fare ricorsi. Valutate bene che abbiate ragione. Attenzione alle richieste familiari o di un ex. Dovete gestire bene il vostro bilancio economico per non incorrere in problemi finanziari.  Paolo Fox consiglia di liberare la mente da pensieri e preoccupazioni.

Oroscopo Vergine Marzo 2022 di Paolo Fox: cielo neutrale per i sentimenti

Marzo non toglie e non apporta nulla nei rapporti sentimentali. Un mese di passaggio dove sarebbe opportuno dialogare con il partner per capirvi ed evitare polemiche. Vi riscoprirete, inoltre, gelosi ed ossessionati, anche senza motivi validi. Secondo l’oroscopo vergine a marzo 2022 è importante avvicinarsi alla passionalità e al desiderio. Per far sì che questo avvenga, è fondamentale ritrovare l’intesa di coppia. La chiarezza sarà il passaggio definitivo per decidere il destino delle vostre storie. A maggio, infatti, molti di voi potrebbero dare un taglio definitivo o decidere per una riappacificazione stabile.

Per i single, molte occasioni di nuove conoscenze. Non sarete, però, trasportati a pieno. Qualcosa sembrerà sempre fare da barriera, a volervi proteggere dai sentimenti. Se non siete convinti, allontanatevi subiti dalla persona che vi crea insicurezze. Dal 10 Mercurio vi orienta verso al sfiducia totale. Fare tutto ciò che volete seguendo il vostro intuito, non sarà sbagliato. Se qualcosa non vi convince, cambiate aria. Non siate pessimisti ma aprite gli occhi. A fine mese stabilità nei sentimenti. L’estate sarà comunque propizia anche per l’amore!

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Daniela Saraco Sona una donna, una madre, una docente. Scrivo di scuola e di formazione perché è il mio mondo quotidiano. La Direzione di Controcampus mi ha affidato la rubrica sulla scuola, per aiutare a capire meglio le notizie che raccontano la realtà scolastica, con pochi e semplici passaggi: • Cronaca, ossia il racconto dei fatti interessanti accaduti nel mondo della scuola • Inchiesta, è l'approfondimento di un tema attraverso ricerche e interviste. • Intervista, è interessante fare due chiacchiere con una persona particolare che ci può raccontare un'esperienza o una sua opinione. Perché è così difficile raccontare la scuola sui giornali? Perché è difficile trovare giornalisti davvero specializzati nel settore, che ha le sue caratteristiche peculiari e anche il suo lessico giuridico. Far scrivere un articolo sulla scuola a qualcuno che non sa cosa sia un PTOF, ignora le direttive delle ultime circolari ministeriali, non conosce la differenza fra un concorso abilitante per entrare in ruolo e uno aperto solo agli abilitati è come affidare la spiegazione di un discorso finanziario a un giornalista che non mastica neppure i termini base dell'economia. Gli articoli che riguardano la scuola e i suoi problemi, solitamente, nelle redazioni ormai sono affidati in molti casi a cronisti generici. Questo perché, mancando pagine specializzate e un interesse continuativo per il settore, l'articolo parte quasi sempre da un fatto specifico di cronaca spicciola avvenuto in tale o tal altro istituto, e che viene portato a conoscenza dei media da persone estranee alla scuola stessa. Io, invece, essendo ferrata sulle normative del settore e sui termini tecnici e avendo una memoria storica consolidata di quanto è avvenuto in precedenza, racconto episodi e avvenimenti di cui capisco la reale sostanza. Una scuola non ha un ufficio stampa o un addetto ai rapporti con i media, il Ministero non interviene se non con scarni comunicati che riguardano cose sue, i Presidi si trovano a dover rispondere a domande che rischiano di toccare particolari aspetti della privacy degli alunni e che, se rivelati incautamente, possono avere pesanti ripercussioni sulle vite di ragazzi spesso minorenni. Ecco perché risulta importante e necessario far scrivere di scuola a chi la scuola la fa! Leggi tutto