• Google+
  • Commenta
28 marzo 2014

Università Cà Foscari nella ricerca sull’auto

Università Cà Foscari - Innovazione Auto

Università Cà Foscari di Venezia – Venezia capitale della ricerca sull’auto

Università Cà Foscari - Innovazione Auto

Università Cà Foscari – Innovazione Auto

Nasce Cami: focus su mobilità e innovazione. Coinvolto un comitato scientifico internazionale.

Forte di una lunga tradizione di ricerca, il dipartimento di Management dell’Università Cà Foscari crea un nuovo centro dedicato all’industria automobilistica

Nel 2013 in tutto il mondo sono state prodotte 80 milioni di automobili, impiegando il 30% del totale degli occupati nel manifatturiero. Numeri in crescita, nonostante l’industria dell’automotive sia costantemente alle prese con profondi cambiamenti tecnologici e socio-economici.

Per studiare gli aspetti più complessi riguardanti l’innovazione nella mobilità e nell’industria automobilistica, il dipartimento di Management dell’Università Cà Foscari Venezia ha appena fondato il centro di ricerca CAMI, Center for automotive and mobility innovation. Il centro raccoglie l’eredità del professor Giuseppe Volpato, che fu docente e autore di studi fondamentali sull’industria automobilistica internazionale.

Il Centro dell’Università Cà Foscari nasce come luogo di confronto tra studiosi interessati a testare ipotesi e teorie proprie di vari campi e applicarle al complesso mondo della mobilità e dell’auto”, afferma Anna Cabigiosu, ricercatrice e direttore esecutivo di CAMI. Al suo avvio, il centro conta 11 ricercatori e un comitato scientifico che vanta studiosi di livello internazionale: Markus Becker della University of Southern Denmark, Arnaldo Camuffo della Bocconi, John Paul MacDuffie della University of Pennsylvania e Josh Whitford della Columbia University. Inoltre, i progetti in corso coinvolgono Ministero dello Sviluppo Economico, CNR-IRAT, Università Federico II di Napoli e il Program on Vehicle and Mobility Innovation della Wharton School.

Nell’industria automobilistica gli investimenti in innovazione sono difficili da gestire perché ad alto rischio: alla complessità tecnologica del prodotto si affianca la risposta del mercato imprevedibile – spiega Francesco Zirpoli, direttore scientifico di CAMI e prorettore alla Ricerca dell’Università Cà Foscari -. Le case automobilistiche affrontano vincoli tecnologici, normativi, e organizzativi in uno scenario globale sempre più competitivo. Dal punto di vista della ricerca, si aprono nuove e affascinanti opportunità che spaziano dagli scenari evolutivi dell’industria automobilistica così come la conosciamo oggi alla frontiera della mobilità sostenibile”.

L’attività di ricerca riguarderà tutta al catena del valore, dalle materie prime, alle attività di sviluppo prodotto e assemblaggio, alla distribuzione e marketing, alla finanza ed ai servizi, come le assicurazioni o il fleet management. I risultati saranno disseminati grazie al sito web Virgo Università Cà Foscari e alla collana Automotive Strategy and Organization di Edizioni dell’Università Cà Foscari, che ha recentemente pubblicato Automotive in transition,  primo volume della serie già disponibile online.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy