• Google+
  • Commenta
26 marzo 2014

Università di Ferrara: Lascia stare i santi



Università di Ferrara – Lascia stare i santi. Una storia di reliquie e di scienziati. Convegno all’Università di Ferrara

Università di Ferrara

Università di Ferrara

Sabato 29 marzo a ibs.it l’autore Guido Barbujani dialoga con Paola Spinozzi

Che cosa succede quando un genetista lavora con storici, filologi, archeologi, e persino con un vescovo? Quando, per fare il suo mestiere, deve rischiare la vita nel deserto siriano? L’avventura di uno scienziato alle prese con un caso eccezionale: la ricognizione delle reliquie di San Luca evangelista.

Un enigma tutto da risolvere, attraverso il resoconto di una ricerca storico-genetica molto particolare, ovvero cercare di capire se le reliquie, conservate a Padova in un antico sarcofago da oltre 800 anni, possano almeno ipoteticamente essere o meno quelle di San Luca evangelista, morto a Tebe in età avanzata intorno al 150 d.C. come vuole la tradizione.

Ci svelerà solo alcuni dei tanti passaggi di mistero di questa straordinaria avventura, avvolta in un alone misto di suspense, curiosità e scienza, Guido Barbujani, genetista e docente del Dipartimento di Scienze della vita e biotecnologie dell’Università di Ferrara, sabato 29 marzo alle 18, nella libreria ibs.it (p.zza Trento e Trieste – Ferrara), nel corso della presentazione del suo ultimo libro Lascia stare i santi. Una storia di reliquie e di scienziati (Einaudi, 2014),  dialogando  con Paola Spinozzi, docente di Letteratura inglese di Unife.

Eccone alcuni assaggi. – Il 17 settembre del 1998, nella basilica di Santa Giustina a Padova, un piccolo gruppo di studiosi assiste all’apertura di una cassa di piombo, sigillata da oltre 500 anni. Dentro ci sono i resti di uno scheletro senza testa, di un uomo vissuto nel I secolo. La sua identità, attribuita dalla tradizione va verificata dalla scienza: sono davvero i resti di San Luca evangelista? O la reliquia autentica è custodita altrove? La risoluzione dell’enigma è affidata dal vescovo a storici, filologi, archeologi, e infine – fra pochi scienziati in un mare di umanisti – al professor Guido Barbujani, chiamato ad analizzare il Dna dello scheletro e a sancirne la compatibilità con le tramandate origini del santo.

Un’avventura inconsueta e, al tempo stesso divertente: un lungo viaggio, non soltanto intellettuale, che porterà Barbujani – e i lettori con lui – fino in Siria, ad Aleppo, città millenaria, tra colonnelli corrotti, campioni di sangue clandestini e inconvenienti climatici. Ma anche nei recessi, a volte prosaici, a volte entusiasmanti del lavoro dello scienziato, tra congressi e luminari geniali.

Una vicenda affascinante, sul confine tra Oriente e Occidente, ma anche su quello tra cultura umanistica e scientifica, ove la penna del Barbujani scienziato si confonde con quella, estremamente abile, del narratore.

L’evento dell’Università di Ferrara si configura come il quarto appuntamento di “Unife in libreria, il nuovo ciclo di incontri con l’autore a cura dell’Ufficio Comunicazione ed Eventi dell’Università di Ferrara, rivolto  a tutta la comunità universitaria e non solo, che prosegue  e consolida  un già avviato rapporto di collaborazione con le librerie cittadine, con l’intento di valorizzare  le relazioni tra Università e sistema- città, nell’ottica di Ferrara città universitaria.

Università di Ferrara in libreria proseguirà con: Venerdì  18 aprile, ore 18, presentazione del volume di Chiara Ceci, Emma Wedgwood Darwin. Ritratto di una vita, evoluzione di un’epoca (Sironi Editori). Dialoga con l’autore Maria Grazia Campantico (nell’ambito del ciclo di appuntamenti scientifici  I Venerdì dell’Universo).


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy