• Google+
  • Commenta
1 aprile 2014

Pesce d’Aprile: scherzi da fare e origini del pesce d’aprile

Pesce d’aprile idee e scherzi da fare, ecco le origini della festa del 1 aprile.

Origine festa pesce d’aprile: in realtà le origini della festa 1 aprile non sono note e per questo sono state proposte diverse interpretazioni. L’ipotesi più accreditata sull’origine della festa pesce d’aprile è legata ad un periodo che precede il calendario gregoriano (1582).

Il Capodanno prima veniva celebrato dal 25 aprile al 1 aprile successivamente con tale riforma fu spostato al 1 gennaio.

Questo significa che in un primo momento il Capodanno coincideva col 1 aprile e successivamente la Chiesa decise di anticipare tale ricorrenza.

Un’altra ipotesi legata alle origini della festa pesce d’aprile è di origine pagana, legata al calendario giuliano Il primo di aprile in questo caso indicava l’inizio della primavera e per tale occasione si festeggiava la ricorrenza con una serie di scherzi.

L’ultima ipotesi sull’origine della festa pesce d’aprile risale alla Francia e a Carlo IX. Il re decise di cambiare il calendario, facendo iniziare l’anno col 1 gennaio invece del 1 aprile. Da questo cambiamento venne introdotta l’usanza di consegnare dei pacchi regalo vuoti proprio il 1 aprile. Tale tradizione fu poi chiamata poisson d’Avril cioè Pesce d’aprile.

Comprese o meglio note le origini della festa del 1 aprile, vi indichiamo una serie di scherzi divertenti da fare ai propri amici e al propri partner.

Scherzi più simpatici da fare ai propri amici:

  • Invia agli amici false notizie su di loro: scegli la notizia (arresto per spaccio, tradimento pubblico, ecc.), inserisci i dati del tuo amico e crea falso scoop online. Potrai inviargli la notizia (oppure scaricarla direttamente in formato pdf) e fargli prendere una bella paura!
  • Se sei una di quelle persone che cambia di rado il proprio stato sentimentale allora questo scherzo potrebbe riuscire perfettamente. Se siete già in una relazione stabile da tempo assicuratevi di avere l’appoggio del partner altrimenti rischiate o di essere scoperti dal partner o di litigare per una sciocchezza. Se riuscirà tutti i vostri amici di Facebook vi commenteranno lo stato tempestandovi di domande.
  • Bombardate di commenti un vostro amico. Scegliete un amico e iniziate a commentare qualsiasi foto, commento o stato loro abbiano mai postato da oggi fino agli inizi della loro storia. Il vostro amico andrà in crisi e non capirà che cosa stia accadendo e perché voi stiate commentando i suoi commenti anche i più vecchi. Le loro notifiche impazziranno e il suo profilo sarà inutilizzabile nel caso qualcun altro lo avesse contattato. Occhio perché questo scherzo potrebbe fare seriamente arrabbiare il vostro amico quindi scegliete bene con chi compiere questa marachella.
  • Da fare ad un compagno di scuola. Chiamare un compagno di scuola e dirgli che l’insegnante ha anticipato il compito in classe al 2 aprile e che dovrà prepararsi su tot. capitoli. Questo sicuramente non gli consentirà di trascorrere una bella giornata.
  • Prendere una banconota, stendere della colla su di essa e infine posizionarla sulla strada. Molti si fermeranno a raccoglierla!
  • Scaldare una moneta con l’accendino e posizionarla per terra, le risate per questo scherzo sono assicurate.
  • Riempi di colla la sedia del tuo compagno e incitalo a sedersi.

Pesce d’Aprile: scherzi da fare e origini del pesce d’aprile – ecco gli scherzi da fare al partner:

  •  Far sparire tutte la pile dei telecomandi vari di casa.
  • Svitare tutte le lampadine della casa e nasconderle.
  • Spegnere la caldaia
  • Prendere il phon e inserite il borotalco al suo interno. Una volta accesso il phon riempirà di bianco il vostro partner.
  • Un classico scherzetto da fare per il pesce d’aprile è utilizzare un piccolo insetto (ad esempio un scarafaggio) e posizionarlo accanto a lei mentre dorme. Dopo svegliatela, il successo è garantito!
  • Comprare al proprio partner un regalo gigante e inserire nel “pacco regalo” un amico nudo.
  • Travestirsi da ladro, quindi, indossare una tuta nera e coprirsi il volto. Questo la spaventerà molto.
  • Mentre lei dorme, posizionate un manichino di gomma, dopo di che svegliatela. Lei si girerà e inizierà a gridare non capendo all’inizio di cosa si tratti.

Guarda lo scherzo telefonico di Teo Mammucari da cui prendere spunto per il pesce d’aprile:


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy