• Google+
  • Commenta
15 maggio 2014

Omofobia e transfobia all’Università di Genova

Polo Jean Monnet dell'Ateneo di Genova
Lotta all'omofobia e transfobia a Unige

Lotta all’omofobia e transfobia a Unige

Giornata Internazionale contro Omofobia e transfobia International Day Against Homophobia and Transphobia17 maggio/May 2014.

Questa fobia è una abietta mania – Intellettuali contro l’Omofobia all’Università degli Studi di Genova.

Stando all’ideatrice del video contron l’Omofobia, Nicla Vassallo: «Questo video cattura in sintesi la necessità che gli intellettuali intervengano con maggior forza e rigore, nonché chiarezza, contro l’Omofobia”.

“Perché filosofi, psichiatri, psicoanalisti, sociologi nel video, ma anche altri intellettuali, riescono a far valere ottime ragioni a favore dell’omosessualità, contro ogni abietto pregiudizio che riguarda temi “caldi”, quali la sessualità, la famiglia, la genitorialità e il matrimonio. Si tratta di un video che conduce a ragionare, e la ragione è una virtù, che assieme alla conoscenza, differenzia gli esseri umani dai bruti, la cultura dalle barbarie, il progresso dall’arretratezza, la democrazia dalla dittatura. O no? Invito tutti a guardare il video e a ragionare».

L’Omofobia, già di per sé, una patologia, somiglia vieppiù a una mania, a una fissazione e ossessione morbosa che riguarda troppi individui in ogni luogo del mondo, anche se in numero minore di un tempo, e contagia troppe culture, che così s’imbevono di inciviltà e ignoranza. Gli omofobi, che lo siano in modo esplicito o implicito, necessitano di venir curati, anche con la cultura. Il loro intendere gli amori omosessuali è caratterizzato da ignobilità e viltà, oltre che da malvagità, e (perché no?) da scelleratezza.

Nel video contro l’Omofobia quattro intellettuali (Marzio Barbagli, Chiara Saraceno, Vittorio Lingiardi, Nicla Vassallo) fanno valere alcune buone ragioni a favore della sessualità, della famiglia, della genitorialità, del matrimonio, a cui non possono né debbono accedere solo gli eterosessuali. Mantenere tale “accesso” esclusivo appannaggio delle persone eterosessuali, inevitabilmente, discrimina e disprezza le persone omosessuali.

Il video prodotto, in occasione della Giornata Internazionale contro Omofobia e transfobia, da Genova Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e Comune di Genova, ideato da Nicla Vassallo, coordinato da Elvira Bonfanti, si avvale della regia di Serena Gargani e del lettering di Francesca Biasetton.

 


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy