• Google+
  • Commenta
20 maggio 2014

Start Up Academy: incontro con i vincitori del gioco d’impresa Unict

Università degli Studi di Catania – Start Up Academy, giovedì si scelgono i vincitori del gioco d’impresa d’Ateneo

Si chiude giovedì mattina Start Up Academy, il gioco di Ateneo a fare nuova impresa riservato agli studenti di ogni ordine e grado dell’Università di Catania che, dal 7 marzo al 16 maggio scorsi, ha visto la partecipazione di 23 team e quasi una novantina di universitari ad un ciclo di seminari tenuti alla Scuola Superiore di Catania che, insieme al Capitt (il Centro per l’aggiornamento delle professioni l’innovazione e il trasferimento tecnologico dell’Università) che l’ha promosso e al Centro orientamento e formazione che l’ha patrocinato, hanno organizzato l’iniziativa formativa.

A partire dalle 9.30, nell’aula magna del Palazzo centrale dell’Università, si terrà pertanto l’attesissimo “Contest Day”, il giorno in cui i diciannove team, riusciti a sopravvivere alla fatica e alla selezione delle attività dei mesi scorsi, presenteranno i loro progetti d’impresa. Tre di questi, sulla base delle valutazioni espresse da una Commissione giudicatrice finale, saranno premiati e riceveranno il “via libera” per partecipare a Start Up Weekend ed essere ammessi alla fase finale di Start Cup Catania, l’altra grande iniziativa d’Ateneo che, in federazione con tutti gli Atenei siciliani, sarà presentata nei prossimi giorni.

Ad aprire il “Contest Day” saranno il rettore Giacomo Pignataro, il presidente della Scuola Superiore di Catania Francesco Priolo, il presidente del Cof Nunzio Crimi e il presidente del Capitt Rosario Faraci che illustrerà ai partecipanti le regole del gioco, nonché i principali risultati dell’interessante maratona iniziata in aula nel marzo scorso.

Start Up Academy: gioco d’impresa Unict

Diciannove team in gara presenteranno i loro progetti nella modalità “pitch”, ovvero pochi minuti per far capire all’uditorio come le squadre hanno lavorato in questi mesi per rendere fattibile l’idea imprenditoriale con la quale avevano concorso a febbraio, risultando ammessi alle attività d’aula svoltesi alla Scuola Superiore. I diciannove team in competizione sono: 4RxS, Archicart, Domotic4All; Enjoy the Sharing; Ficodindia ecosostenibile; Gitfed; Giustoungiro; Help to Help; KanaPaper; LiveUniversity; Motorsquare; OmniaScuola; Psyche Support; Second Life Pharma; Spesa Click; Surroundings; Taketik.it; Try on line e Uniflat.

I loro progetti sono stati già stati valutati da una Commissione riunitasi nei giorni scorsi e formata dai professori Gaetano Palumbo, Alberto Fichera e Sebastiano Battiato, dal commercialista Daniele Incardona e dall’imprenditore Antonio Perdichizzi. Gli esiti però saranno resi noti soltanto il giorno del Contest Day, unitamente alle valutazioni di gradimento espresse da un’ulteriore giuria, della quale faranno parte una ventina fra docenti e studenti, imprenditori e operatori finanziari e numerosi giornalisti, e all’originalissimo sistema di televoto Freello che consentirà la partecipazione anche dei presenti in aula. La cerimonia di premiazione sarà preceduta da una “lecture” di Salvo Mizzi, il responsabile nazionale dei Working Capital Accelerators di Telecom Italia, uno dei quali si trova a Catania e che dal 23 maggio prossimo amplierà i propri spazi per incubare ed accelerare nuovi progetti di impresa dei giovani siciliani.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy