• Google+
  • Commenta
16 giugno 2014

Cure leucemia a cellule capellute: risultati del prof. Falini a Unipg

Università degli Studi di Perugia – Gli eccezionali risultati del gruppo del prof. Falini sulle cure della leucemia a cellule capellute illustrati in conferenza stampa alla presenza del Rettore

Cure Leucemia

Cure Leucemia

Stamani, a Palazzo dei Priori, nel centro storico di Perugia, il professor Brunangelo Falini, responsabile del gruppo di ricerca di Ematologia del Polo Unico sanitario-universitario, ha illustrato in conferenza stampa i risultati dello studio sulle cure a pazienti affetti da leucemia a cellule capellute.

Un importante riconoscimento a tali risultati sulle cure leucemia a cellule capellute è arrivato dal 19°  Congresso della Società Europea di Ematologia (EHA) che si è svolto a Milano con la partecipazione di oltre diecimila ematologi e ricercatori provenienti da tutto il mondo.

Incontro sui risultati delle cure leucemia a cellule capellute a Unipg

All’incontro con i giornalisti, nella Sala dei Notari, è intervenuto il Rettore Franco Moriconi che ha sottolineato l’importanza di questi risultati della ricerca medica e i riconoscimenti internazionali ottenuti.

“Non è una novità, ma intendiamo ribadire ancora la soddisfazione per questa manifestazione che ci consente di affermare che le eccellenze scientifiche sono un grande patrimonio che l‘Ateneo intende condividere con la Città di Perugia – ha detto Moriconi -. Non a caso siamo a Palazzo dei Priori, il cuore della città. Per noi è un privilegio che tra i docenti dell’Ateneo ci sia una personalità del calibro di Brunangelo Falini, che guida un team di giovani ricercatori all’avanguardia sia in Italia che all’estero. Sono convinto che l’ampia condivisione di tali splendidi risultati scientifici contribuirà a far crescere tutto l’Ateneo e favorirà un rapporto costruttivo con Perugia”.

Rispondendo, poi, all’intervento del Direttore dell’Azienda Ospedaliera di Perugia dottor Walter Orlandi (che aveva evidenziato le difficoltà di ordine tecnico e organizzativo nel portare avanti la realizzazione del Centro di Ricerca Oncologica), il Rettore ha voluto dare ampie assicurazioni sulla volontà dell’Ateneo nel sostenere e facilitare la soluzione dei problemi per arrivare quanto prima possibile a varare il nuovo Centro di Ricerca.

Infine, è intervenuto all’incontro sulle cure leucemia a cellule capellute il dottor Enrico Tiacci, giovane ricercatore e punta di diamante sulla ricerca medica relativa alle cellule capellute, per la quale ha ottenuto un finanziamento dell’Unione Europea e ampi riconoscimenti.

“Non avrei potuto fare nulla – ha sottolineato Tiacci – se non mi fossi trovato ad operare in una realtà d’eccellenza come il Centro di ricerche in Ematologia, guidato oggi dal prof. Falini e fondato dal prof. Massimo Fabrizio Martelli. Un grazie sincero anche al Rettore Moriconi per lo sforzo che sta compiendo a favore del merito e della qualità, in particolare dei giovani ricercatori, che rappresenta per noi giovani studiosi una gradita e promettente novità”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy