• Google+
  • Commenta
18 giugno 2014

L’Uomo di Neandertal si rifa il look grazie alle scoperte Unife

Uomo di Neandertal

Università degli Studi di Ferrara – L’Uomo di Neandertal si rifa il look. Inaugurata Cambio di Imagen, la personale di Fabio Fogliazza, ispirata alle scoperte Unife di Grotta di Fumane

Uomo di Neandertal

Uomo di Neandertal

Arte, paleontologia ed evoluzione dei costumi: tre elementi che stimolano l’immaginario, spalancando le porte a nuove frontiere scientifiche, perfettamente permeate in Cambio de Imagen, la mostra del paleoartista Fabio Fogliazza sul nuovo look dell’Uomo di Neandertal, ricostruito grazie alle scoperte del gruppo di ricerca di Unife guidato da Marco Peresani, Sezione di Scienze Preistoriche e Antropologiche, Dipartimento di Studi Umanistici.

Opere del Neandertal al Museo dell’Evoluzione Umana di Burgos

L’esposizione, recentemente inaugurata al prestigioso Museo dell’Evoluzione Umana di Burgos (Spagna), presenta un percorso di opere tutte incentrate sul Neandertal emplumado, un pezzo unico che lo scultore ha ricostruito ispirandosi ai risultati delle attività di ricerca di Peresani condotte sul sito archeologico di Grotta di Fumane (VR), che dimostrano come gli ultimi neandertaliani facessero uso di ali o di penne delle più spettacolari per fini ornamentali.

Spiega Peresani: “In seguito alle scoperte di reperti legati al comportamento simbolico neandertaliano – penne e piume come ornamentol’artista ha ideato una serie di opere che, grazie alla qualità della ricostruzione e al loro carattere provocatorio, hanno colpito la Direzione del grande Museo spagnolo, che ha maturato un progetto espositivo in linea con l’immagine rinnovata dei nostri cugini scomparsi, dedicandogli un nuovo spazio appositamente progettato per accogliere pezzi unici come il Neandertal emplumado”.

Aggiunge Fogliazza: “Lo scopo della mostra è quello di presentare al grande pubblico la nuova immagine dell’uomo di Neandertal, ornato di penne e piume, come le scoperte archeologiche di Fumane, e non solo, sembrerebbero suggerire. Museo dell’Evoluzione Umana di Burgos è uno dei più importanti istituti dedicati all’evoluzione dell’uomo a livello internazionale e la possibilità di installare una mia personale in uno spazio così prestigioso è motivo di grande soddisfazione, grazie anche alla continua collaborazione con i colleghi e amici di Unife, senza i quali tutto ciò non sarebbe stato possibile”.

La mostra, visitabile fino a fine anno, fornirà un’ulteriore occasione di curiosità e di apertura a nuovi orizzonti scientifici anche alle centinaia di specialisti di settore che si incontreranno a Burgos dal 1 al 7 settembre, per il XVII Congresso Internazionale di Preistoria UISPP.

Fabio Fogliazza: paleoartista, scultore, restauratore, illustratore e Tecnico del Laboratorio di Paleontologia del Museo di Storia Naturale di Milano.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy