• Google+
  • Commenta
22 luglio 2014

Classifica Censis 2014-2015: Unibo Alma Mater prima tra i mega Atenei

Conferma primato Unicam in classifiche Censis tra le migliori università

Università di Bologna – Classifica Censis Repubblica: l’Alma Mater ancora prima per il quinto anno consecutivo

Classifica Censis

Classifica Censis

L’Università di Bologna secondo la classifica Censis si colloca al top, a livello nazionale, tra i mega-atenei.

L’edizione 2014-2015 della Classifica Censis Repubblica conferma il primo posto dell’Alma Mater tra i mega atenei, quelli con più di 40 mila iscritti, per il quinto anno consecutivo.

L’analisi firmata dalla Classifica Censis Servizi e pubblicata sulla “Grande Guida Università 2014/2015” di Repubblica premia l’Ateneo di Bologna con un punteggio ancora più elevato dell’anno scorso, passato da 93,7 punti a 97,8 punti.

Classifica Censis Repubblica premia l’Unibo

La classifica Censis ha tenuto conto quest’anno di cinque indicatori: servizi; borse e contributi; strutture; web; internazionalizzazione.

“Accantonato il momentaneo orgoglio – commenta la Classifica Censis il Rettore dell’Università di Bologna Ivano Dionigi – il primo sentimento è quello della gratitudine nei confronti di tutta la comunità universitaria: studenti, docenti, tecnici-amministrativi, i quali, nonostante le difficoltà e le avversità del momento, conservano alto il senso di appartenenza all’Alma Mater e intatte le motivazioni a fare sempre più e sempre meglio. Il secondo sentimento è quello della soddisfazione di essere utili non solo alla società bolognese ed emiliano-romagnola, ma al Paese intero, in considerazione del fatto che una gran parte degli 87.000 studenti proviene da altre regioni. E proprio al Paese va il mio pensiero e alle sue università, le quali devono fare un’adeguata riflessione per fare sistema: più che tra di noi, dobbiamo confrontarci e competere con le migliori università europee e internazionali. Competere significa non ostacolarci e danneggiarci a vicenda, ma remare tutti, con unità di intenti, nella stessa direzione. Quanto al riconoscimento di questo primato, non perdo la speranza che prima o poi, chi governa il Paese, tenga conto di questi attestati di merito”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy