• Google+
  • Commenta
27 settembre 2014

Collegio Timpano, inaugurazione alla Scuola Normale Superiore di Pisa

Collegio Timpano

Scuola Normale Superiore di Pisa – Inaugurato il restauro del Collegio Timpano. Un intervento che riqualifica un importante edifico sul lungarno pacinotti destinato agli studenti

Collegio Timpano

Collegio Timpano

Scuola Normale Superiore, nuovamente disponibili 111 camere per gli allievi.

Il taglio del nastro del Collegio Timpano con il direttore, Fabio Beltram e il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi

La Scuola Normale ha inaugurato quest’oggi con il direttore Fabio Beltram e il sindaco di Pisa Marco Filippeschi la sede rinnovata del Collegio Timpano, sul lungarno Pacinotti.

L’opera di ristrutturazione del Collegio Timpano

 

Il complesso edilizio Collegio Timpano è stato sottoposto a una profonda opera di ristrutturazione grazie alla quale due dei tre fabbricati che lo compongono, Collegio Timpano e Collegio Acconci,  sono stati integralmente rivisti e migliorati, oltreché adeguati alle normative sulla sicurezza e l’accessibilità. I lavori hanno compreso il restauro della facciata sul Lungarno Pacinotti, la sistemazione di tutti gli alloggi degli studenti, costituiti adesso tutti da camere singole fornite di bagno, il restyling degli uffici e degli ambienti comuni.

La residenza studentesca Collegio Timpano dopo circa 3 anni dall’inizio dell’intervento è quindi nuovamente disponibile per gli allievi della Scuola Normale, con i suoi 111 posti letto complessivi (divisi tra il Timpano vero e proprio, 87 posti, e il collegio Acconci ad esso attiguo, 24 posti). Una dotazione che potrebbe crescere ulteriormente qualora vi fossero le condizioni economiche per ristrutturare il terzo edificio del complesso, il Collegio Timpanino, che dispone di 20 camere.

Il Polo Timpano/Acconci è tra i più importanti, in termini di dotazione di posti letto, del sistema collegiale della Scuola Normale, che dispone di altre tre strutture per ospitare i propri allievi: i collegi Carducci, Fermi e Faedo. In questa struttura trovano collocazione al piano rialzato alcuni uffici della Scuola, la sala colazioni e i servizi di portineria, ai piani superiori le camere degli studenti, comprese alcune appositamente attrezzate per eventuali ospiti diversamente abili.

E’ grazie alla legge 338/2000, finalizzata al cofinanziamento di interventi per realizzare o ristrutturare residenze universitarie, che la Scuola Normale ha potuto usufruire di un finanziamento ministeriale pari a  1milione e 440mila euro, circa la metà del costo dei lavori (3.759.610  euro), per realizzare l’intervento.

ll Collegio Timpano fu donato alla Scuola Normale nel 1929 dall’imprenditore Domenico Timpano, come residenza degli studenti ammessi al collegio medico pisano. In seguito alla distruzione dell’edificio durante la Guerra, venne interamente ricostruito negli anni Cinquanta e destinato alle allieve, riammesse dopo l’allontanamento voluto da Giovanni Gentile negli anni Trenta/Quaranta.

L’edifico Collegio Timpano era già stato interessato da una intensa opera di restyling negli anni Ottanta.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy