• Google+
  • Commenta
7 novembre 2014

Antiossidanti, meglio incentivare le strategie terapeutiche mirate per la ricerca Unipd

Università degli Studi di Padova – Ricercatori contro l’uso indiscriminato di antiossidanti. Meglio incentivare le strategie terapeutiche mirate

Ricerca Antiossidanti

Ricerca Antiossidanti

Nutrizione, invecchiamento e malattie metaboliche e degenerative molto diffuse quali diabete, infarto cardiaco, Alzheimer e molte altre ancora, sotto la lente d’ingradimento a Padova, dove in questi giorni si svolge all’Hotel Plaza, il convegno del Consorzio europeo Cost (European cooperation in Science and Technology) Eu-ros incentrato sui temi della biomedicina, in particolare sul vasto campo del danno ossidativo, argomento di forte interesse pubblico.

La ricerca dell’Unipd sull’uso e abuso di antiossidanti

I ricercatori del consorzio condividono gli studi su meccanismi ossidativi che coinvolgono anche i radicali dell’ossigeno ormai noti anche ai non esperti. A queste molecole viene generalmente assegnato un ruolo patologico derivato da ricerche sperimentali e cliniche che ne hanno documentato il ruolo nella maggior parte delle malattie. Da questo concetto deriva l’attenzione sia dei ricercatori, sia del pubblico, sull’uso degli antiossidanti che coinvolge anche abitudini alimentari e stili di vita. Tuttavia, come discusso durante il convegno, appare sempre più evidente che radicali e meccanismi ossidativi siano coinvolti in molteplici funzioni fisiologiche dei nostri organi divenendo importanti, se non necessari, per reagire a differenti forme di stress. Questa nozione depone contro un uso indiscriminato degli antiossidanti, che infatti si sono rivelati inefficaci in molte malattie, mentre stimola la ricerca di strategie terapeutiche mirate a bersagli molecolari e quadri patologici specifici.

Il meeting che fa parte delle attività istituzionali del network riunisce 56 studiosi in rappresentanza di 26 paesi Europei nell’ambito di un’iniziativa di studio promossa dall’Unione Europea. Il Consorzio è presieduto dal Prof. Andreas Daiber dell’Università di Mainz affiancato dal Vice Presidente, Prof. Fabio Di Lisa del Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova, in rappresentanza del nostro Paese.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy