• Google+
  • Commenta
4 giugno 2015

Marcello Pagano riceve laurea honoris causa alla Biocca

Marcello Pagano in Bicocca

Università degli Studi di Milano – Bicocca – Bicocca laurea Marcello Pagano, lo scienziato italiano che combatte epidemie e bioterrorismo

Marcello Pagano in Bicocca

Marcello Pagano in Bicocca

Laurea magistrale honoris causa in Biostatistica a Marcello Pagano per le sue ricerche biostatistiche nel campo della diffusione delle grandi epidemie, dello sviluppo di sistemi di sentinella per la rilevazione di attacchi bioterroristici e per il miglioramento delle procedure di screening e di sicurezza delle banche di sangue.

L’Università di Milano-Bicocca ha conferito la laurea magistrale honoris causa in Biostatistica a Marcello Pagano, docente di Statistica Computazionale ad Harvard.

La laurea a Pagano è stata assegnata, su proposta del Dipartimento di statistica e metodi quantitativi dell’Ateneo, per «aver contribuito in modo determinante allo sviluppo e innovazione della biostatistica nella ricerca epidemiologica e in sanità pubblica. Rilevante è stato in particolare il suo contributo allo studio dell’epidemia dell’AIDS, alla biosorveglianza e allo sviluppo di metodi statistici per ottimizzare la precisione dei test di screening. Ha svolto il ruolo di guida per molti studenti di dottorato e ha dimostrato nei decenni una forte leadership nelle attività di ricerca e di didattica. Il suo testo di biostatistica, tradotto in diverse lingue, è utilizzato in moltissime scuole di medicina e sanità pubblica di tutto il mondo», come riportato nella motivazione del conferimento.

Cerimonia di conferimento della Laurea Honoris Causa in Bicocca a Marcello Pagano

Alla cerimonia in Aula Magna, aperta dal rettore Cristina Messa, hanno partecipato Walter Maffenini, direttore del Dipartimento di statistica e metodi quantitativi, Rino Bellocco e Giovanni Corrao, rispettivamente associato e ordinario di Statistica Medica.

«Questa laurea – ha detto il rettore Cristina Messa – è un riconoscimento a Marcello Pagano per aver saputo applicare la ricerca statistica all’ambito medico e sanitario, studiando metodi innovativi e di frontiera utili a far progredire la conoscenza nell’ambito delle scienze della salute. Inoltre, per essere stato e per essere ancora oggi un punto di riferimento per gli studenti di tutto il mondo, che vedono in Pagano un modello a cui ispirarsi per proseguire la propria attività».

Nella sua lectio, intitolata Biostatistics in Modern Society, Pagano ha detto che «nel corso degli ultimi 350 anni, la biostatistica ha avuto un ruolo fondamentale nelle scienze della salute. In particolare, poter fare inferenza su variabili che ancora non sono state misurate e quantificarne l’incertezza insita permette di ridurre l’impatto della variabilità intrinseca e di estrarre solo le informazioni rilevanti. In questo modo, siamo in possesso di un’ottima base di partenza per poter trattare l’enorme mole di dati a nostra disposizione».

Curriculum accademico di Marcello Pagano

Marcello Pagano è riconosciuto a livello internazionale per il contributo dato allo sviluppo e all’applicazione di procedure statistiche per lo studio della diffusione di epidemie globali, come quelle del virus HIV e H1N1, per lo sviluppo di sistemi di sentinella per la rilevazione tempestiva di attacchi bioterroristici e per i metodi statistici applicati alla medicina per migliorare le procedure di screening e di sicurezza delle banche del sangue. Inoltre, il suo libro “Principles of Biostatistics”, è stato tradotto in 7 lingue e il suo corso in e-learning in Biostatistica ed Epidemiologia ha permesso a oltre 75 mila studenti di seguire lezioni in modalità free.

Marcello Pagano, ha conseguito il suo Ph.D. in Statistica presso Johns Hopkins University nel 1970. In precedenza, vanta un Master of Science in Statistica ottenuto nel 1967 presso University of Florida e un Bachelor of Science in Statistica Matematica ottenuto presso University of Cape Town nel 1965. Inoltre, nel 1986 gli è stato assegnato un Master of Arts Honorary Degree da Harvard University.

Le laureae honoris causa conferite dall’Università Bicocca

Quella a Marcello Pagano è la decima laurea honoris causa che l’Università di Milano-Bicocca conferisce a esponenti del mondo dell’arte, della cultura, dell’industria, dell’economia e della scienza. Le prime due lauree sono state conferite, nel 2005, in Scienza dei Materiali all’ingegnere Pasquale Pistorio e in Fisica al Professor Umberto Veronesi. E sempre nel 2005 è stata la volta di Daniel Kahneman, premio Nobel per l’Economia nel 2002, laureato in Scienze dell’Economia (6 aprile 2005). Il 18 maggio del 2006, due lauree ad honorem in Informatica sono state assegnate a David Harel, figura di primissimo piano nello sviluppo dei metodi formali per l’ingegneria del software, e a Roberto Galimberti, tra i fautori del primo microcomputer italiano. Il 22 gennaio del 2008, in occasione delle celebrazioni per il decimo Anniversario di fondazione dell’Ateneo, Rita Levi-Montalcini, premio Nobel per la Medicina nel 1986, è stata laureata honoris causa in Biotecnologie industriali. Nel giugno del 2011, don Virginio Colmegna ha ricevuto la laurea magistrale in Scienze pedagogiche. Nel marzo 2013, Paolo Fresu ha ricevuto quella in Psicologia dei processi sociali, decisionali e dei comportamenti economici e, infine, nel febbraio 2015 Enrico Albizzati, già Amministratore Delegato di Pirelli Labs S.p.A., ha ricevuto la laurea ad honorem in Scienza dei Materiali.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy