• Google+
  • Commenta
17 dicembre 2015

Mostra Balene all’Università di Pisa – Unipi

Mostra Balene

Mostra Balene all’Università di Pisa promossa e realizzata dal Museo della Grafica in collaborazione con il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa.

Mostra Balene

Mostra Balene

Promossa e realizzata dal Museo della Grafica (Comune di Pisa, Università degli Studi di Pisa) in collaborazione con il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa e all’interno di un articolato progetto supportato dalla Regione Toscana, la mostra Balene intende ripercorrere, da una prospettiva storica e insieme volutamente evocativa, alcuni aspetti dell’immaginario collettivo legato alle più maestose, amate e affascinanti creature del mare.

Partendo dai preziosi documenti, conservati e concessi per l’occasione dalla Fondazione Anna Maria Luisa de’ Medici, relativi al “Pesce smisurato” spiaggiato nei pressi di Populonia nel 1713 e le cui ossa furono donate al granduca Cosimo III per essere collocate nell’atrio dell’Orto botanico di Pisa (ancora oggi conservate nella strepitosa collezione di cetacei del Museo di Storia Naturale nella Certosa di Calci), la mostra propone un suggestivo itinerario visivo ed emozionale nel mondo delle balene.

Dalle antichissime memorie della “Valle delle balene” rinvenuta nel deserto occidentale del Fayum e con resti fossili risalenti a 40 milioni di anni fa, ai percorsi della storia naturale della prima età moderna e dei più dilatati scenari interpretativi che arrivano alle soglie della contemporaneità, è possibile ammirare opere e reperti di notevole interesse e rarità. Le immagini di balene arenate sulle spiagge dei mari del nord e conservate nelle antiche raccolte del Giardino dei Semplici pisano o diffuse dalle incisioni degli artisti fiamminghi seicenteschi, le tavole dedicate ai cetacei e tratte dalla Histoire naturelle di Buffon e dai repertori sette-ottocenteschi, fino ad alcune originali interpretazioni di artisti contemporanei. Non solo, ma decisamente curiosa è una raccolta di denti di capodoglio su cui nel XIX secolo venivano incise le tante storie di balene e baleniere, marinai e pirati, raccolte nei porti americani al rientro delle navi, con evidenti rimandi al mondo di Herman Melville e del suo Moby Dick.

Conclude e corona il percorso espositivo una splendida cartografia nautica realizzata per l’occasione da Antonio Possenti, capace di regalare un nuovo, entusiasmante viaggio poetico su un motivo tanto amato e attraversato con la consueta, coltissima levità che caratterizza la cifra e il segno di uno degli indiscussi interpreti della fantasia contemporanea.

Mostra Balene, realizzata dal Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi

Promossa e realizzata dal Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi (Comune di Pisa, Università di Pisa) in collaborazione con il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa, e con il patrocinio della Regione Toscana, della Biblioteca Universitaria di Pisa, della Fondazione Anna Maria Luisa de’ Medici, dell’Istituto Geografico Polare Silvio Zavatti di Fermo e del Centro Interdisciplinare di Bioacustica e Ricerche Ambientali dell’Università di Pavia, la mostra Balene, curata da Alessandro Tosi, sarà accompagnata da un catalogo con interventi di studiosi e specialisti in molteplici ambiti disciplinari.

Alla mostra è collegato un intenso programma di laboratori didattici, a cura della sezione didattica del Museo della Grafica, oltre a conferenze, seminari e interventi performativi.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy