Fav
  • Google+
  • Commenta
23 giugno 2006

L’Orto Botanico di Perugia

Fondato nel 1962, l’Orto Botanico occupa una superficie di 20.000 mq e, grazie alla sua esposizione Sud-Sud-Est e ad un’altitudine che va da 400 a 438Fondato nel 1962, l’Orto Botanico occupa una superficie di 20.000 mq e, grazie alla sua esposizione Sud-Sud-Est e ad un’altitudine che va da 400 a 438 m.s.l.m., risulta essere molto adatto all’impianto di numerose e variegate specie vegetali. All’interno delle varie collezioni sono presenti circa 3000 specie di piante provenienti dall’Italia e da località esotiche, anche se il fine principale è quello di collezionare soprattutto la flora dell’Italia centrale e in particolare dell’Umbria. Sono presenti diverse collezioni, tra le quali quelle di specie acquatiche, di piante officinali, di frutti esotici, di frutti di bosco, ma anche di rose moderne e antiche, di graminacee coltivate e di piante grasse. L‘attenzione è rivolta non solo a piante di interesse strettamente naturalistico, ma anche applicativo e ornamentale.
Le prime notizie su un Orto Botanico a Perugia risalgono al 1768 quando si iniziò a sentire l’esigenza di un terreno che potesse raccogliere diverse specie di piante, un’esigenza sentita soprattutto in ambito universitario. Il primo Orto Botanico era pensile, situato sul terrapieno a ridosso le mura della città tra Porta Sole e Porta Pesa ed era per lo più finalizzato alla coltivazione di piante medicinali per la cura di patologie non gravi. Dopo spostamenti in varie sedi, l’Orto Botanico fu trasferito prima nel giardino del Convento Benedettino presso la Basilica di S.Pietro, e poi ampliato e posizionato nell’attuale collocazione, nei pressi della Chiesa di S.Costanzo. L’Orto situato nel Convento dei Benedettini è oggi oggetto di un progetto che lo vuole riconosciuto come Orto Storico volto alla coltivazione di piante officinali inserito in un contesto storico-architettonico.
L’Orto Botanico vero e proprio invece fu spostato per esigenze di tipo innanzitutto didattico, a causa del forte aumento di studenti e dell’istituzione della Facoltà di Scienze MM.FF.NN. all’inizio degli anni ’60. Nasce quindi come supporto al programma di insegnamento delle Facoltà Scientifiche dell’Università di Perugia.
Ad oggi l’Orto svolge un’importante funzione didattico-educativa organizzando non solo visite guidate per scuole di ogni ordine e grado, ma anche lezioni a carattere scientifico per gli studenti delle Facoltà di Scienze Agrarie, di Farmacia, di Medicina Veterinaria e Scienze MM.FF.NN. tenute da esperti docenti del Dipartimento di Biologia Vegetale. La stretta collaborazione inoltre con il Garden Club di Perugia permette l’organizzazione di corsi di giardinaggio teorici e pratici accompagnati da escursioni in ambienti naturali della zona.
L’Orto Botanico di Perugia è anche impegnato in vari progetti di sperimentazione (acclimatazione e coltivazione di specie tropicali e subtropicali ad alto contenuto proteico, interessanti dal punto di vista alimentare sia umano che animale; ricerche sui pollini in atmosfera per la prevenzione e cura delle allergopatie polliniche; acclimatazione e coltivazione di numerose specie officinali di varia provenienza e studi sul loro contenuto in principi attivi; etc.) ed offre un valido supporto a ricerche di carattere tecnico-scientifico.
L’Orto Botanico di Perugia è aperto al pubblico tutti i giorni feriali dalle ore 8,00 alle ore 13,00. L’ingresso è gratuito. Per un numero di visitatori superiore a dieci sono previste visite guidate previo appuntamento telefonico al numero 07532643.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy