• Napolitani
  • Bruzzone
  • Scorza
  • di Geso
  • Meoli
  • Boschetti
  • Califano
  • De Luca
  • Gelisio
  • Pasquino
  • Alemanno
  • Tassone
  • Santaniello
  • Barnaba
  • Rinaldi
  • Cacciatore
  • Leone
  • Crepet
  • Coniglio
  • Buzzatti
  • Bonetti
  • Baietti
  • Ward
  • Falco
  • Grassotti
  • Andreotti
  • Quaglia
  • Carfagna
  • Dalia
  • Cocchi
  • Paleari
  • Gnudi
  • Mazzone
  • Ferrante
  • De Leo
  • Romano
  • Casciello
  • Catizone
  • Algeri
  • Chelini
  • Rossetto
  • Liguori
  • Bonanni
  • Miraglia
  • Valorzi
  • Quarta
  • Romano

Trento guadagna il terzo posto nella classifica dei “Medi atenei”

11 Luglio 2006
.
03/08/2021

“Un ateneo di qualità per studenti che esigono una formazione di alta qualità”, è questo il motto dell’Università di Tr “Un ateneo di qualità per studenti che esigono una formazione di alta qualità”, è questo il motto dell’Università di Trento, che anche quest’anno ha visto premiata dall’indagine Censis una politica attenta al binomio didattica/ricerca, alla dimensione internazionale e allo sviluppo di isole di eccellenza, come il Laboratorio di Neuroscienze della Facoltà di Scienze cognitive e il Microsoft Research-University of Trento Centre for Computational and Systems Biology.

Ancora una volta dall’indagine Censis arriva un buon risultato per l’ateneo trentino che conquista la medaglia di bronzo con il punteggio finale di 93,5, preceduto dalle università di Ancona e Sassari. L’inchiesta condotta dal Censis, e pubblicata in una serie di speciali nella “Grande Guida all’Università” di Repubblica, ha premiato il format di alta qualità che contraddistingue la didattica, la ricerca, le strutture e i servizi offerti dal nostro Ateneo.
Internazionalizzazione, ricerca e poli di eccellenza sono i tre cardini su cui poggia il successo dell’ateneo trentino, ma non solo. La formula vincente che ha portato l’Università di Trento a raggiungere le posizioni più alte nelle classifiche nazionali può essere riassunta in un unico concetto: gli enti locali, la provincia e l’intera società hanno sempre creduto e investito nell’università, non solo economicamente, ma anche culturalmente e politicamente, considerandola il motore fondamentale per la crescita del territorio.
Altro ingrediente fondamentale della ricetta trentina la vivibilità della città e le numerose agevolazioni per gli studenti. L’Opera universitaria supporta l’Ateneo con strutture, servizi, mense universitarie, borse di studio e alloggi; sono anche operativi servizi ai disabili e di consulenza psicologica, il Centro Universitario Sportivo (Cus) e il Centro interfacoltà per l’apprendimento delle lingue (Cial).

© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata