• Google+
  • Commenta
27 maggio 2010

Premio Miglior tesi di dottorato sulla parità e contro le disciminazioni.

L’UNAR, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali operante nell’ambito del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e la CRUI, Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, bandiscono per il quarto anno un premio per i dottorati di ricerca con l’obbiettivo di diffondere negli Atenei italiani la cultura della parità di trattamento e delle pari opportunità.

Il premio è destinato alle tre migliori tesi di dottorato di ricerca, discusse con esito positivo a partire dall’anno 2008, aventi a tema studi finalizzati ad accrescere la conoscenza e l’approfondimento scientifico dei temi della promozione della parità di trattamento indipendentemente dalla razza o dall’origine etnica o dall’appartenenza culturale o religiosa e del contrasto ad ogni forma di discriminazione razziale, con particolare riguardo ai luoghi di lavoro e alle giovani generazioni.

Per i tre elaborati migliori l’importo dei premi è il seguente:
-* • 1° premio: 5.000 euro;
-* • 2° premio: 3.000 euro;
-* • 3° premio: 1.500 euro.

La domanda di partecipazione, da redigere in carta semplice secondo il modello scaricabile dai siti www.pariopportunità.gov.it – www.unar.it – www.crui.it, deve essere inviata insieme a:

-* • Una copia cartacea della tesi di dottorato e una copia dell’intero elaborato in versione PDF;
-* • Un riassunto della tesi non inferiore alle 15.000 battute e non superiore a 18.000 battute;
-* • Una copia del certificato di dottorato;
-* • Un sintetico curriculum vitae;
-* • Fotocopia di un documento di identità.

L’elenco dei vincitori e il titolo della loro tesi di dottorato saranno pubblicati on line sui siti sopra citati.

La scadenza della presentazione delle domande è fissata per il 31 maggio 2010.

Anna Schettino

Google+
© Riproduzione Riservata