• Google+
  • Commenta
17 maggio 2010

Università del Piemonte Orientale e la Libera Università di Bruxells

Tutto è pronto per cerimonia di apertura della decima edizione del Master europeo in Medicina dei disastri. La giornata, il cui tema è “I dilemmi etici nella medicina dei disastri – L’esperienza del terremoto Haiti”, sarà ospitata dall’aula magna del Complesso universitario “Perrone”, a Novara, Mercoledì 19 maggio, alle ore 17:30.
Confermato il programma della cerimonia. Dopo il benvenuto da parte del Magnifico Rettore professor Paolo Garbarino, interverranno il professor Francesco Della Corte, ordinario di Anestesiologia presso la Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute e coordinatore del Master, con una relazione su “L’EMDM: le conquiste di un progetto formativo” e il professor Kobi Peleg, dell’Università di Tel Aviv, con la lettura magistrale “Issues from field hospitals in Haiti”.
Porteranno il loro contributo anche Alessandro Geddo e D. Danshutter, della Libera Università di Bruxelles (in traduzione simultanea), oltre ai professori Anna Elisabetta Galeotti (Facoltà di Lettere e Filosofia di Vercelli), Herman Delooz (Libera Università di Bruxelles) e Kristi Koenig (Università della California), in qualità di moderatori della cerimonia. Prenderanno parte alla cerimonia anche i 35 masteristi, provenienti da ogni parte del mondo.
Nato dalla collaborazione tra l’Università del Piemonte Orientale e la Libera Università di Bruxells (Vrijie Universiteit Brussel), per sopperire alla preparazione talvolta insufficiente del personale medico nei casi di disastri, il Master “EMDM” (European Master in Disaster Medicine) è aperto ai laureati magistrali italiani e stranieri, si svolge in lingua inglese e si basa in buona parte su una struttura di e-learning e su e simulazioni di interventi medici, realizzati grazie alla collaborazione di enti locali e protezione civile.

Google+
© Riproduzione Riservata