• Google+
  • Commenta
6 giugno 2010

Cinque giovani avvocati per Banca D’Italia

Sei laureato in giurisprudenza? Hai conseguito un ciclo vecchio ordinamento o il tre più due con una votazione superiore a 105 su 110? Se hai anche già ottenuto l’iscrizione all’albo degli avvocati allora fai proprio al caso di Banca D’Italia!
La Banca Centrale della Repubblica Italiana, infatti, ha in questi giorni proposto un’opportunità senza pari: un bando di selezione per l’assunzione di cinque avvocati che entreranno nell’organico di “Palazzo Koch” come legali dell’istituto bancario statale.

Cosa occorre fare per candidarsi? Innanzi tutto compilare l’apposita domanda rigorosamente online che troverete all’indirizzo https://domande.concorsi.bancaditalia.it. Vi ricordo che il modulo sarà disponibile fino al 24 giugno 2010: pertanto, entro questa data occorrerà compilarlo, stamparlo e firmarlo per poi spedirlo per raccomandata entro il 26 giugno 2010.

I partecipanti alla selezione che si terrà a Roma dovranno svolgere sia una prova scritta sia una orale. Quella scritta sarà la prima prova. Essa consisterà nella redazione di: un parere motivato in materia di diritto civile e di diritto commerciale; un elaborato di diritto processuale civile; un elaborato di diritto amministrativo sostanziale e processuale.

Per quanto concerne la prova orale a cui accederanno solo coloro che avranno superato quella scritta, essa oltre che sulle materie già affrontate negli scritti, verterà anche su nozioni di diritto: penale, processuale penale, del lavoro, comunitario, delle banche e degli intermediari finanziari. Sarà, inoltre, valutato il livello di conoscenza della lingua inglese.

Servizio di assistenza Banca d’Italia: numero verde 06-47.92.93.68

Per scaricare la domanda: https://domande.concorsi.bancaditalia.it

Pasqualina Scalea

Google+
© Riproduzione Riservata