• Google+
  • Commenta
29 giugno 2010

Concorso “Giovani, cultura, identità italiana e lavoro”

Fino al 30 Giugno è ancora possibile partecipare al concorso indetto dall’associazione “7coorte”, “Giovani, cultura italiana, identità e territorio”. L’iniziativa costituisce, per tutti gli studenti che abbiano discusso la tesi di laurea nel periodo compreso tra il 1° Gennaio 2005 e il 30 Maggio 2010 in un ateneo laziale, un’opportunità di valorizzazione del proprio elaborato che si potrebbe rivelare anche come un prezioso contatto con il mondo del lavoro.

La rassegna è rivolta a tutti gli studenti che negli ultimi 5 anni si sono laureati discutendo una tesi riguardante l’arte o elementi culturali connessi e/o collegati con il territorio regionale. Realizzando e presentando un elaborato multimediale della durata massima di tre minuti sull’argomento della propria tesi, si avrà la possibilità di entrare in un nuovo catalogo a disposizione del Lazio e avere la possibilità di vincere anche un premio.

La sintesi tra cultura, idee e patrimonio artistico costituisce il mezzo per rivalutare il territorio attraverso i giovani e per porre proprio questi ultimi al centro delle dinamiche che alimentano l’identità culturale. E l’attenzione ai giovani e all’innovazione è testimoniata dalla promozione del progetto attraverso tecnologie innovative.

“Lo scopo di questo premio bandito dall’associazione Settima Coorte – spiega il presidente di Settima Coorte Emiliano Varanini – è quello di far incontrare due grandi patrimoni: quello intellettuale costituito dai tanti bravissimi laureati delle università del Lazio e quello artistico, in senso lato, che certo fa del Lazio una regione eccellente da tutti i punti di vista.
Da questa unione nel Lazio può accrescersi la consapevolezza della identità culturale, con i giovani che raccontano la propria storia e insieme importanti opportunità di sviluppo, con le istituzioni culturali che raccolgono e diffondono le opere dei giovani con tecnologie avanzate e quindi innovazione e soprattutto lavoro.”

Per questo dopo questa prima edizione del concorso ce ne saranno altre: è necessario fare questo lavoro in modo continuativo e creare una banca dati fatta di singole esperienze umane di studio e di lavoro sempre maggiore”.
Inoltre il concorso prevede l’assegnazione di quattro premi da 1000 e 500 euro per i migliori elaborati delle due classi previste dal concorso: Archeologico-architettonica e Storico-letteraria, che comprende anche gli ambiti della musica e delle arti tradizionali.

Arturo Catenacci

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy