• Google+
  • Commenta
6 giugno 2010

In arrivo fondi regionali per l’ateneo della Valle d’Aosta

Proprio mentre in questi giorni si discute del ddl Gelmini, che prevede di riformare l’assetto universitario, arriva la notizia che per l’Università della Valle d’Aosta sono stati assegnati 7,7 milioni di euro da parte della Regione.

I fondi sono stati stanziati grazie al Piano di Stabilità stipulato tra la Regione e l’ateneo valdostano.

Queste le parole del presidente della Regione, Augusto Rollandin: “L’impegno finanziario dell’amministrazione è sempre più forte in quanto il finanziamento residuale dello Stato è sempre più esiguo”.

Il presidente, inoltre, sottolinea il fatto che il bilancio e le finanze dell’Università della Valle d’Aosta non dipendono dal Patto di Stabilità dello Stato in quanto una sentenza della Corte Costituzionale ha accettato il ricorso della Regione contro una norma della finanziaria 2008 che prevedeva il contenimento della spesa pubblica.

Secondo la finanziaria, infatti, i fondi dell’ateneo eventualmente avanzati dovevano essere restituiti allo Stato, nonostante l’importante finanziamento regionale.

Si trattava di un’evidente incongruenza” continua Rollandin, evidenziando che per quanto riguarda il federalismo fiscale “lo Stato dovrà tenere conto delle spese sostenute dalla Regione per evitare ulteriori drenaggi di risorse”.

In effetti i dati finanziari parlano chiaro: il bilancio dell’Università della Valle d’Aosta è di circa 13 milioni di euro ed il finanziamento statale, nel 2009, è stato di 880 mila euro, 260 mila euro in meno rispetto al 2008.

Sebastiano Liguori

Google+
© Riproduzione Riservata