• Google+
  • Commenta
10 giugno 2010

Le Baccanti di Euripide: in scena il Teatro Antico alla Sapienza

La tragedia teatrale Le Baccanti di Euripide con l’organizzazione del regista Giovanni Greco, andrà in scena Venerdì 11 giugno alle 19.30 presso il cortile del dipartimento di Matematica alla Sapienza di Roma, piazzale Aldo Moro 5.

Il progetto promosso dal Rettore Luigi Frati, si avvale della cooperazione delle Facoltà di Lettere e Filosofia e di Scienze Umanistiche in collaborazione con il dipartimento di Matematica ed ha come coordinatrice la professoressa di Storia del teatro greco e latino della Facoltà di Lettere e Filosofia,Anna Belardinelli.

Un lavoro che ha coinvolto tutti gli studenti,dottorandi, personale amministrativo e docenti, di tutte le Facoltà della Sapienza, intrecciando competenze e percorsi che potessero riuscire a coniugare sia l’ambito-storico e critico che quello pratico-artistico riuscendo così, ad organizzare una compagnia teatrale universitaria con l’apporto e il contributo delle diverse Facoltà della Sapienza.

Le Baccanti, tragedia che fu rappresentata per la prima volta nel 405 a.C, dal figlio di Euripide dopo la morte del padre, narra la storia del dio Dioniso, la cui rivelazione a Tebe, la sua città, sarà il tema centrale della trama.

L’intento del progetto Teatro Antico alla Sapienza è proprio quello di rivisitare questo classico del teatro greco e di far riflettere il pubblico moderno come possono essere attuali particolari argomenti dei testi antichi

Raffaella Barbieri

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy