• Google+
  • Commenta
4 giugno 2010

Universita’ campus bio-medico di Roma: Nasce collana di saggi fasttrack

Sarà dedicata alla riflessione filosofica sui condizionamenti economici, culturali, sociali e mediatici dell’agire dello scienziato e del ricercatore contemporanei.
Al via il 9 giugno con la presentazione ufficiale di “Filosofia dell’Agire Scientifico” (Alfredo Marcos). Entro l’anno “La Medicina di Twilight” (diversi autori) e la prima traduzione italiana di “L’idea di Università” (Karl Jaspers).
Porre in contatto le riflessioni etiche del filosofo con le azioni dello scienziato e del tecnologo per analizzare i molteplici condizionamenti e le complesse responsabilità dell’agire scientifico: è l’obiettivo che si pone l’Università Campus Bio-Medico di Roma con la creazione della collana culturale FASTtrack.
Promossa dall0’Istituto di Filosofia dell’Agire Scientifico e Tecnologico (FAST) dell’Ateneo e diretta dai Professori Vittoradolfo Tambone e Luca Borghi, FASTtrack verrà inaugurata ufficialmente con la presentazione del volume Filosofia dell’agire scientifico. Le nuove dimensioni, in programma il prossimo 9 giugno, alle ore 13.00, presso la Sala Conferenze del Polo di Ricerca Avanzata in Bioingegneria e Biomedicina del campus universitario (via Álvaro del Portillo 21, zona Trigoria). Edito da Academia Universa Press, il libro è stato scritto dal Prof. Alfredo Marcos, Ordinario di Filosofia della Scienza presso l’Università di Valladolid.
L’Autore e l’Editore saranno presenti, con altri illustri docenti e ospiti, alla Tavola Rotonda organizzata per l’occasione. Interverrà anche il Prof. Evandro Agazzi, Presidente della Académie Internationale de Philosophie des Sciences e tra i più importanti filosofi della scienza contemporanei.

Nella Prefazione all’Opera, Agazzi sostiene la tesi dell’Autore, secondo cui la Scienza è una realtà che è nello stesso tempo un sistema di conoscenze (un sapere) e un sistema di attività umane (delle azioni). Questi due aspetti possono essere concettualmente distinti, ma non possono viaggiare separati nell’analisi della concreta attività scientifica, per cui occorre considerarne sempre le reciproche interrelazioni. In questa riflessione si concentra anche l’essenza del compito che il FAST si è dato alla sua nascita due anni fa.

Le motivazioni, gli ideali e i problemi di natura economica, sociale, politica, ambientale, perfino mediatica – ha spiegato il Prof. Luca Borghi influenzano sempre il lavoro dello scienziato e del tecnologo e ne condizionano le azioni. Interrogarsi in modo strutturato e coerente, all’interno di una realtà universitaria di ambito scientifico come il Campus Bio-Medico di Roma, che consente al filosofo di trovarsi a stretto contatto con ingegneri e medici, circa il senso e i condizionamenti che ricevono quotidianamente nel portare avanti le loro attività costituisce, a nostro avviso, un vantaggio competitivo, una corsia preferenziale, come indica il nome della nostra iniziativa editoriale, nella strutturazione dei progetti di ricerca e nella gestione quotidiana dell’attività assistenziale e universitaria. Una risorsa che, con questa collana, vorremmo rendere disponibile all’intera Comunità scientifica italiana, in un momento in cui, paradossalmente, gli Atenei del nostro Paese fanno fatica a sviluppare istituti che approfondiscano, a livello filosofico, le attività condotte all’interno di Facoltà scientifiche.
I manuali e i saggi di questa nuova collana cercheranno dunque di offrire materiale d’informazione e di riflessione etico-filosofica a chi deve affrontare gli scenari venturi della scienza e della tecnologia, consapevoli che questa preparazione al futuro richiederà anche di saper guardare con intelligenza critica ad alcuni spunti interessanti rintracciabili in opere del presente e del passato. Per questo, FASTtrack ha in programma, entro il 2010, l’uscita di altri due volumi: il primo, La medicina di Twilight, riprende le suggestioni del famoso bestseller di Stephenie Meyer per parlare della medicina che vuole a tutti i costi garantire l’eterna giovinezza anche al costo di snaturare la vita umana. Il secondo, L’idea di Università, sarà la prima traduzione italiana del capolavoro del filosofo e psichiatra tedesco Karl Jaspers, dedicato al profilo che deve caratterizzare lo spirito di ogni Università, con utili spunti sui temi della riforma dell’istituzione universitaria.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy